BuzzFeed diffonde l'audio sulla trattativa Salvini - Mosca

La Lega avrebbe ricevuto fondi dalla Russia per vincere le elezioni europee?

Mentre i deputati del Partito Democratico hanno esposto alla Camera alcuni cartelli con il numero 49, ovvero i famosi milioni che la Lega ha rateizzato, e il 65, cioè i presunti milioni che la Lega avrebbe ricevuto da Mosca. E non si tratta, badate bene, di una persona qualsiasi: lo stesso BuzzFeed l'anno scorso riportava come Savoini -presidente dell'associazione culturale Lombardia Russia - partecipasse a incontri ufficiali con ministri e funzionari russi al fianco del quasi omonimo Salvini, nonostante non figurasse nelle liste ministeriali degli ospiti al seguito; intervistato dal giornale, Savoini ammetteva senza problemi di aver partecipato in qualità di "membro dello staff del ministro", il quale peraltro "conosce da sempre".

Bimbo di tre mesi con meningite, trasferito da Savona al Gaslini
Un bambino di tre mesi è ricoverato da ieri in condizioni stabili ma critiche per meningite . Il piccolo è giunto ieri al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo di Savona .


Salvini si era già difeso mercoledì: "Ho già querelato in passato, lo farò anche oggi, domani e dopodomani - aveva promesso il numero uno del Carroccio -". E sappiamo anche, da ieri sera, che la risposta leghista alle gigantesche implicazioni dello scoop di BuzzFeed è stata una sostanziale scrollata di spalle: Savoini ha detto al Foglio di non avere "mai preso un centesimo" e Salvini, uscendo dal Viminale, ha dichiarato ai cronisti un analogo "mai preso un rublo", dicendosi pronto a querelare chi afferma il contrario. "Mai detto di essere emissario della Lega". L'indagine parte dalle inchieste giornalistiche del settimanale L'Espresso e del sito americano BuzzFeed. "Stiamo facendo accertamenti per capire se ci sono o meno dei reati", si è limitato a dire il procuratore capo di Milano Francesco Greco in merito all'inchiesta. L'incontro sarebbe avvenuto a Mosca, il 18 ottobre 2018, precisamente all'Hotel Metropol. E' del resto il grande rebus degli europei, fin qui incapaci di essere una entità politica e militare oltre che burocraticamente economica. Quel che importa è una sola cosa: la verità. La versione ufficiale è che si conoscono da vent'anni e più. La soluzione, a quanto si apprende dalla stampa, che Delta preferirebbe, ovvero il coinvolgimento di Atlantia del gruppo Benetton (che controlla fra le altre cose Aeroporti di Roma e Società Autostrade) si scontra con una gestione da parte del governo del tutto schizofrenica. Nella registrazione, spiega ancora BuzzFeed, Salvini viene descritto con entusiasmo dai russi come "il Trump europeo". Le voci leghiste, raccolte dal Fatto quotidiano, riferiscono di strane analogie con lo scandalo che proprio alla vigilia del 26 maggio ha travolto il vicecancelliere austriaco Heinz-Christian Strache, leader dei nazionalisti dell'Fpo, costretto a dimettersi alla vigilia delle Europee per un video di due anni prima (ma pubblicato solo a maggio scorso) in cui il politico sovranista e il suo braccio destro promettevano appalti alla nipote di un miliardario russo (finta) in cambio di finanziamenti occulti al partito.

Latest News