F1, Red Bull: Albon promosso prende il posto di Gasly

F1, Red Bull: Albon promosso prende il posto di Gasly

Verstappen bacchetta Hamilton: «Lewis? Niente di speciale». E la Red Bull sostituisce Gasly con Albon

Che sia una notizia "positiva" anche per Pierre Gasly?

Insoddisfatta, la Red Bull ha infatti bocciato il francese, spedendolo al "farm team" della Toro Rosso. Dal canto suo invece Albon in 12 GP corsi ha totalizzato 16 punti.

Fiorentina e Inter valutano uno scambio: Biraghi verso Milano, Dalbert a Firenze
Piero Ausilio e Beppe Marotta lo sanno e vorrebbe prenderlo in prestito con diritto di riscatto o in uno scambio. Gli orobici, nel caso sfumasse l'acquisto dell'esterno viola, avrebbero già pronta l'alternativa: Laxalt.


Era evidente da tempo che i rapporti tra Pierre Gasly e Red Bull fossero incrinati: le scarse prestazioni del francese, anche in virtù di quanto già successo a Kvyat in passato, già facevano pensare ad una alternanza di piloti tra i due team controllati da Red Bull.e così è stato. "Il team utilizzerà le prossime nove gare per valutare Alex al fine di prendere la decisione in merito a chi guiderà al fianco di Max nel 2020".

C'è agitazione in casa Red Bull. Mentre la prima guida Max Verstappen attacca il campione del mondo con un secco "Lewis Hamilton non è nulla di speciale", la dirigenza della sua scuderia fa fuori Gasly portandolo in Toro Rosso e prendendo dalla scuderia satellite Alexander Albon.

Latest News