Governo, Salvini: "Voto prima possibile, non attaccati a poltrone"

Rosatellum Milano Centrodestra

Sgambettare Salvini e il suo progetto, please

Il timore, più che fondato, è che PD e Movimento 5 Stelle trovino un accordo e creino una nuova maggioranza. - scriveva Grillo sul suo blog; e, dall'altra parte, Renzi riecheggiava: macché voto, governo di scopo!

Di MaioZingaretti sembrano perciò avere la capacità reale di opporsi ai desiderata dei due Mahdi ri-manifestatisi ai rispettivi fedeli. Nella lettura di Di Maio, infatti, il ministro dell'Interno è "un traditore", che dovrà rispondere agli italiani della decisione di far cadere un governo che stava lavorando bene e poteva portare a compimento riforme fondamentali. Annamaria Bernini di Forza Italia non dà per scontato che il centrodestra domani sarà battuto.

E poi magari qualcuno ci prenderà gusto, dimenticandosi che il Conte bis doveva essere un ponte verso le elezioni, un governo di scopo o istituzionale, senza ulteriori prospettive.

Nonostante ostenti sicurezza Salvini ha indubbiamente paura: può continuare a chiamare gli accordi parlamentari "inciuci" ma in queste ore si sta rendendo conto che la sua voglia di andare a votare la condivide solo Giorgia Meloni con i suoi Fratelli d'Italia.

Crisi di governo, avanza il partito del non voto
Eppure, tale è la paura delle urne , che tutti ne parlano, tutti ci provano, tutti telefonano a tutti. E se Azione civile nascerà davvero, un nuovo governo senza elezioni immediate è più probabile.


Sia chiaro: Movimento 5 Stelle e Lega insieme sono senza dubbio l'alleanza che gode del maggior consenso nel Paese e in Parlamento (perché siamo una repubblica parlamentare, anche se il Capitano fatica a comprenderlo) ma la rottura con i grillini gli costerà parecchio in termini di consenso.

Non è da escludere che la manina che ha rovinato il partito sovranista austriaco sia la stessa che ha messo in circolazione la registrazione che inguaia Savoini e la Lega; una manina intenzionata seriamente a contrastare, piuttosto efficacemente, la deriva sovranista di alcuni partiti europei.

Poi si vedrà, naturalmente.

Latest News