Morgan: "Amadeus alla conduzione di Sanremo? Un elettricista che ripara un lavandino"

Morgan Amadeus a Sanremo è come chiamare un elettricista a riparare un lavandino

Morgan: «Amadeus a Sanremo, è come chiamare un elettricista a riparare un lavandino »

Morgan ha rivelato di essersi proposto per la conduzione di Sanremo 2020, ma i vertici Rai alla fine hanno fatto cadere la scelta su Amadeus, una scelta su cui il cantautore nonché ex giudice di X-Factor ha qualcosa da ridire...

Morgan, cantautore italiano di 46 anni, come d'abitudine non ha usato mezzi termini per condannare le logiche commerciali contemporanee che guidano le scelte musicali: "Oggi tutti si intendono di musica, ma la competenza è un'altra cosa".

"Avremo un esperto di quiz a Sanremo".

"Amadeus - spiega Morgan - è un grande professionista, ma è come chiamare un elettricista a riparare un lavandino, spero almeno che faccia dei quiz sulla musica".

Infine su Baglioni: "Era perfetto, ma non faceva il direttore artistico. Io mi sarei vergognato al suo posto a cantare i miei brani ogni 3 minuti e trasformare il Festival in un concerto di Baglioni".

Ponte Morandi, un anno fa il crollo che uccise 43 persone
Alle 10 comincerà, in diretta Rai, la cerimonia religiosa celebrata dall'arcivescovo di Genova , il cardinale Angelo Bagnasco . Alle 11:36, momento in cui il ponte crollò, ci sarà il minuto di raccoglimento .


"Io e Chiambretti avevamo presentato un progetto per Sanremo, ma evidentemente preferiscono gli indovinelli".

A partire dal prossimo 14 settembre approda su Radio2 come autore e mattatore di Cantautoradio, un programma dedicato alla storia della canzone d'autore italiana. "Io arrivo per tornare a un discorso serio". Nell'intervista al Corriere, il cantante ha anche parlato dello sfratto della sua casa a Monza che lo ha molto segnato nelle ultime settimane: "Mi hanno tolto il mio laboratorio ed è una questione di coscienza generale perché l'artista è un artigiano e la sua abitazione è un futuro museo. Chiamerò un "inarrivabile" come Mina, Moroder o Morricone, e farò anche parlare un giovane di quelli che vanno forte oggi, come Achille Lauro, Willie Peyote, Young Signorino o altri ex partecipanti dei talent". Ma non mi dispero. "Ho in mente un luogo dove si chiacchiera e si suona, dando delle chiavi di lettura per far capire alla gente perché questi cantautori sono così grandi". "Dopotutto la musica è la mia casa".

Anche se la coreografia è quindi ben pensata e perfetta, il protagonista, cioè il cantante, alla fine può risultare paradossalmente l'unico elemento distonico.

Possibile che Morgan non abbia gradito la bocciatura da parte della Rai del suo progetto con Piero Chiambretti per Sanremo 2020?

Latest News