Open Arms, Salvini firmerò ancora il divieto d'ingresso

Le operazioni di salvataggio

Le operazioni di salvataggio

"I passeggeri - ha proseguito - non possono chiamare i propri cari a casa e alcuni hanno cominciato uno sciopero della fame". Tutti i migranti soccorsi dalla Ocean Viking provengono da paesi poveri e violenti dell'area sub-sahariana come Sudan, Guinea, Mali, cosa che rende quantomeno legittima la loro richiesta di sottoporre una domanda di protezione e asilo.

Il vicepremier leghista Salvini però non aveva cambiato la sua linea: "Conte mi ha scritto per lo sbarco di alcune centinaia di immigrati a bordo di una nave di una ong che però è straniera, è in acque straniere e gli risponderò garbatamente che non si capisce perchè debbano sbarcare in italia".

Intanto il capo della Lega Nord e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, cacciato ieri da Catania da un coro di "Buffone" da chi ricordava perfettamente gli insulti razzisti antimeridionalisti dei tempi di "Forza Etna", ha "promesso" di "bloccare l'invasione dei 'vichinghi'" dopo l'ennesimo salvataggio effettuato dalla Ocean Viking.

Sono rimasti in 151 i migranti della Open Arms, dove oggi sono saliti a bordo Yohannes e Alessandro, mediatore e psicologo di Emergency per dare supporto alle persone da 12 giorni bloccate in mezzo al mare, sia ai traumi subiti in Libia, che all'ansia dell'attesa per la loro sorte.

Salgono a 411 le persone salvate dalle Ong nel mar Mediterraneo e ferme al largo con la speranza di raggiungere un porto sicuro dopo esser fuggiti dalla Libia. Secondo l'AFM entrambi i migranti sono stati trovati a bordo di un gommone.

Flavio Briatore si da alla politica: nasce il "Movimento del Fare"
"Ma c'è tanto altro nel nostro programma" ha affermato l'ex team manager della Benetton e della Renault . Adesso fa bene a starsene un po' fuori. " Il tempo - rileva Briatore - è prezioso, specie alla mia età.


Si tratta di Antonio Banderas che, durante una conferenza stampa, ha definito "un orrore" il caso dell'ong spagnola.

Una situazione - ha spiegato - che ha "molto a che vedere con quello che sta succedendo nel mondo". In serata nove di loro, tre migranti malati e sei accompagnatori, vengono evacuati e presi in carico dalla Guardia costiera italiana per motivi medici. Fra un po' arrivano Asterix, i Fantastici Quattro, e nel Mediterraneo, insieme a Richard Gere, li abbiam visti tutti. Una prassi che viene seguita per ogni sbarco.

Intanto, nel silenzio del Viminale, continuano gli sbarchi fantasma: sono quattordici i tunisini approdati autonomamente al molo Madonnina di Lampedusa (Agrigento).

A intercettare l'imbarcazione di otto metri, davanti all'imboccatura del porto, è stata una motovedetta dei carabinieri che ha avvisato le squadre di terra.

Latest News