Migranti, Alan Kurdi ne soccorre 13

Immagine di copertina

Migranti, Alan Kurdi ne soccorre 13

Sono dunque tre le navi umanitarie senza un porto dove sbarcare. Lo scambio a distanza è arrivato al termine di un'altra giornata di stallo, la terza consecutiva, sulla nave della Ong Mediterranea da cui sono stati trasbordati e portati a terra 64 fra malati, donne e bambini. L' intervento, fa sapere Sea Eye, è avvenuto in acque Sar maltesi. Che Stato e' questo? "La Difesa si rende immediatamente disponibile allo scopo". Ed informa che il partito sta lavorando "ad un nuovo governo che abbia tra i suoi obiettivi prioritari la modifica dei decreti sicurezza". La leader radicale Emma Bonino, rileva che "malgrado le promesse di discontinuità, sulla vicenda della Mare Jonio e della Alan Kurdi la condotta del presidente del Consiglio e quella dei ministri del M5S Toninelli e Trenta continua a essere uguale a quella di Salvini". Ma, fiutata l'aria, la nave in mattinata ha girato il timone verso Malta. Non è stata rintracciata alcuna imbarcazione e i migranti non avrebbero spiegato come sono arrivati. Proprio ieri, 31 agosto 2019, la ong tedesca Sea Eye aveva prestato soccorso alla Alan Kurdi, salvando ben 13 migranti da un naufragio nelle acque del Mar Mediterraneo. Il divieto è stato emesso sulla base del decreto sicurezza bis. Le ultime notizie la vorrebbero in rotta verso l'isola di Malta.

Possibile ritorno alle urne in Gran Bretagna, Johnson perde la maggioranza assoluta
Ha quindi minacciato i Tory ribelli di sospensione dal partito e quindi dell'impossibilità di presentarsi a future elezioni . Lo ha annunciato la leader LibDem, Jo Swinson.


Lo scontro sui migranti infiamma la politica anche nel pieno dei negoziati per il Conte-bis, con la nave Mare Jonio ancora ferma a 13 miglia dalle coste di Lampedusa con 34 persone a bordo. Con un comunicato si segnalano le "condizioni psicofisiche di estrema vulnerabilità delle persone a bordo dovute ai loro tragici vissuti e alle violenze subite in Libia".

Latest News