Cnh e lo spin-off di Iveco, Ficco (Uilm): "Chiarire le ricadute sull'Italia"

Iveco Stralis NP 460 a metano

Iveco Stralis NP 460 a metano

Case IH, New Holland Agriculture e STEYR si consolideranno e si svilupperanno a partire dalle rispettive posizioni di mercato, dalle gamme prodotto ulteriormente rafforzate e da una distribuzione migliorata, nonché da investimenti in crescita per quanto riguarda le attività di automazione e digitalizzazione.

"In una phone conference presieduta dal Responsabile delle relazioni industriali Vincenzo Retus e tenutasi contemporaneamente alla comunicazione del piano industriale negli USA, oggi CNH Industrial ci ha informati ufficialmente dello spin off del settore camion, quindi di Iveco e delle attività motoristiche di FPT Industrial, nonché più in generale del nuovo piano aziendale per il prossimo quinquennio, oggettivamente molto ambizioso dal punto di vista degli obiettivi finanziari prefissati". Oltre 13.000 negli stabilimenti di veicoli commerciali e motori, circa 4.000 in quelli delle macchine agricole e macchine costruzioni.

Fca al G7
Cnh e lo spin-off di Iveco, Ficco (Uilm): "Chiarire le ricadute sull'Italia"

Il piano di Cnh Industrial, che viene presentato a Wall Street, prevede un aumento del fatturato con un tasso di crescita del 5% all'anno e investimenti per un totale di 13 miliardi di dollari fino al 2024.

A ogni socio di Cnh Industrial verrà conferita una azione del nuovo gruppo per ogni titolo posseduto. Con Exor che resterà azionista di riferimento di entrambe le realtà. Lo ha commentato il presidente e ceo della holding, John Elkann. Parlando di un'operazione "totalmente in linea con il nostro approccio di lungo termine, che consiste nell'aiutare il management a costruire grandi società, con visione e determinazione, a beneficio di tutti i suoi stakeholders". Fra le altre novità annunciate stamattina da Cnh ci sono anche gli accordi per acquisire AgDna, un gruppo attivo nei sistemi informativi per la gestione delle aziende agricole, e la sottoscrizione di un'intesa strategica con l'americana Nikola, che servirà invece a spingere il passaggio nei veicoli commerciali verso il parametro 'emissioni zero'. Il rendimento sul capitale investito delle attività industriali è previsto al 20%. Mentre il risultato diluito per azione adjusted dovrebbe salire da 0,86 a 2 dollari nell'arco di piano. Il gruppo "Off-highway", vale un fatturato stimato nel 2018 di 15,6 miliardi di dollari.

Stop occhiali per presbiti, c'è il collirio
Dipende da una perdita di elasticità del cristallino che si verifica con l'avanzare dell'età, generalmente dai 40 anni in su. È in fase di sviluppo un farmaco che farà contente molte persone che devono portare gli occhiali tutti i giorni.


Latest News