Governo Conte bis: i ministri hanno giurato al Quirinale

Governo

Governo, probabile Conte già oggi al Quirinale con lista ministri

Ha giurato questa mattina il nuovo governo Conte. Dal punto di vista della rappresentanza femminile il Parlamento eletto nel 2018 ha fatto un passo indietro rispetto a quello del 2013, mentre il primo governo Conte (5 ministre su 18) si è allontanato ancora di più dalla parità di genere raggiunta da Renzi. Nei prossimi giorni verranno nominati tutti gli altri sottosegretari e i viceministri. Per il terzo ministro siciliano si tratta di una conferma, Alfonso Bonafede, 43 anni, originario di Mazara del Vallo, guiderà il ministero della Giustizia.

Ore 10.15 È il primo governo italiano che nasce a Bruxelles, con un ministro dell'economia, professore di storia, che arriva direttamente da Bruxelles, con un ministro della salute senza nessuna esperienza di sanità, con un ministro dei trasporti senza nessuna esperienza di trasporti e con un ministro dell'istruzione che ha detto che per aumentare gli stipendi dei professori bisogna tassare le merendine e le bibite gasate: ecco, se partiamo dalla tassa dal chinotto, ci sarebbe da sorridere se non ci fossero di mezzo gli italiani.

MINISTRI SENZA PORTAFOGLIO: Federico d'Inca ai Rapporti con il Parlamento, Paola Pisano a Innovazione tecnologica, Fabiana Dadone alla Pubblica Amministrazione, Francesco Boccia agli Affari regionali, Guiseppe Provenzano ministro per il Sud, Vincenzo Spadafora per Sport e Politiche giovanili, Elena Bonetti alle Pari Opportunità e famiglia, Enzo Amendola per gli Affari Europei. Lunedì sarà votata la fiducia alla Camera, martedì al Senato. Leader della Lega che attacca a testa bassa la nuova compagine: "Un governo nato tra Parigi e Berlino e dalla paura di mollare la poltrona, senza dignità e senza ideali, con persone sbagliate al posto sbagliato".

Justin Bieber scrive una lettera ai fan e si confessa
Dalla difficoltà di gestire la popolarità quando si è giovani all'incapacità di rapportarsi con le persone, soprattutto in amore. Non sono cresciuto in una famiglia tranquilla, i miei genitori erano separati e senza soldi, anche loro giovani e ribelli.


È il giorno del giuramento del nuovo governo. Come un anno fa, è Luigi Di Maio ad abbassare la media con i suoi 33 anni, allora in due ministeri oggi alla Farnesina. Per alcuni è una prima volta, i neoministri sono emozionati e sorridenti.

- Marco Valbruzzi, come cambierà la politica del Paese in materia migratoria con il nuovo ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, ex prefetto a favore dell'accoglienza?

Latest News