Elisa, sepolta nel bosco: uccisa forse al culmine di una lite

Coppia scomparsa a Piacenza, la svolta: rintracciato Massimo Sebastiani

Catturato Massimo Sebastiani, Elisa non si trova

L'uomo è stato scovato in un casolare ai piedi del monte Moria, poco sopra Veleia, nel comune di Lugagnano in Val d'Arda.

Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Con ogni probabilità proprio in quell'amore non corrisposto e che era diventato un ossessione è da ricercare la causa dell'impeto omicida. Nel frattempo iniziano a emergere i primi dettagli: Elisa Pomarelli sarebbe stata strangolata, ma senza premeditazione.

Le indagini vanno avanti: si dovrà capire fino a che punto l'altro uomo indagato è coinvolto in questo omicidio e il corpo di Elisa parlerà per raccontare una triste storia.

Una discussione, uno scontro fisico e la forza brutale di Sebastiani che strangola Elisa.

Capello: "Mi ha impressionato il primo tempo della Juve contro il Napoli"
Mi è piaciuta la Lazio: ha giocato bene in entrambe le partite, complice la conferma della stessa impalcatura dell'anno scorso. E' uno di quei calciatori che ti servono in campo, ma non è un fuoriclasse.


Nel corso della nottata, in seguito agli approfondimenti investigativi, è stato arrestato dai carabinieri in flagranza di reato di favoreggiamento personale, Silvio Perazzi, padre della ex compagna di Massimo Sebastiani, la cui posizione era già al vaglio degli inquirenti, per aver aiutato il Sebastiani ad eludere le ricerche, consentendogli di nascondersi. Dopo averla soffocata, avrebbe chiuso il corpo nel bagagliaio dell'auto, raggiunto casa di Silvio Perazzi e poi continuato a girovagare.

E' il cammino che ha compiuto il povero corpo di Elisa Pomarelli, portato da Massimo Sebastiani per essere nascosto il più possibile. I due erano spariti il 25 agosto dopo un pranzo insieme in un agriturismo di Carpaneto: Sebastiani dopo il pasto l'avrebbe portata nella sua casa a Campogrande di Carpaneto e nel pollaio l'avrebbe uccisa. "Sono andata anche in vacanza con loro e so per certo che lei ha sempre cercato di evitare situazioni di intimità...".

Cosa si dirà di Elisa Pomarelli? I carabinieri di Piacenza, guidati da Michele Piras e Marco Iannucci, stanno chiarendo anche il movente costato la vita alla 28enne.

ANCORA UNA VOLTA una DONNA, viene considerata "cosa" della quale se ne esige brutalmente e violentemente il possesso, oltre i suoi sentimenti, il suo volere, i suoi desideri, i suoi si ed i suoi no; ignorati, violati, spazzati via... Secondo quanto dichiarato a mezzo stampa da Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, "Elisa Pomarelli è stata uccisa due volte: come donna e come lesbica, perché ha rifiutato il suo assassino".

Latest News