Finlandia-Italia, Mancini riparte da Barella e Sensi: la formazione

Finlandia-Italia, Mancini riparte da Barella e Sensi: la formazione

Finlandia-Italia, Mancini riparte da Barella e Sensi: la formazione

Le novità sono cinque, alcune annunciate altre meno. Pellegrini può giocare, ma più in mezzo al campo che davanti. "La difesa? Non è che sia andata male, l'Armenia non ha creato tante occasioni, abbiamo concesso dei contropiedi, ma non sono arrivati a tirare spesso". La concentrazione ogni tanto va e viene e la Finlandia riesce a rendersi pericolosa: esempio lampante la prestazione di Sensi autore di molte giocate interessanti, ma di altrettanti errori, uno dei quali è costato il rigore del pareggio. Adesso cominciamo il cammino, siamo ripartiti alla grande.

Un ripiegamento difensivo per fermare una lunga volata di Pukki costa caro ad Emerson, che si infortuna e dopo sei minuti deve alzare bandiera bianca. Prima Florenzi, imbeccato da Pellegrini, manda a lato.

Alla mezz'ora ci riprova anche Immobile di testa: a Hradecky battuto, il pallone termina largo di poco. "Ora ho più impatto sul contrasto e più intensità di gioco".

In seguito alla vittoria riportata sull'Armenia, il C.T. Mancini ha confermato che ci saranno alcuni cambi contro gli Scandinavi. Per l'arbitro scozzese Madden è calcio di rigore.

L'Italia non ci sta, vuole la vittoria e Mancini punta sulla vena realizzativa di Andrea Belotti. Belotti serve Barella che calcia di prima intenzione, Vaisanen, vicinissimo al centrocampista, tocca con il braccio nettamente attaccato al corpo.

Totti: "L'Italia può dire la sua all'Europeo"
Roberto è stato un ottimo giocatore e, diversamente da tanti altri, ha dimostrato di saper anche allenare ottimamente. SU MKHITARYAN - “Può portare tanta qualità e quantità, ha fatto bene. È un giocatore che ha fatto bene.


Sul dischetto si presenta Jorginho che non sbaglia, mirando all'angolo basso alla destra di Hradeck e portando l'Italia sul 2-1.

Alle 20:45 di oggi, 8 settembre, l'Italia affronterà la Finlandia per il sesto turno di qualificazioni agli Europei del 2020.

Marcatori: 14′ st Immobile (I), 27′ st rig. Al 27′ Sensi con una gran tiro al volo da fuori area costringe Hradecky a una parata miracolosa, al 31′ Immobile di testa sfiora il palo.

FINLANDIA (4-4-2): Hradecky; Raitala, Toivio, Arajuuri, Uronen; Lod, Kauko, Kamara, Soiri; Pukki, Tuominen. A disp: Joronen, Jaakkola, L. Vaisanen, Forsell, Jensen, Karjalainen, Pirinen, Skrabb, Raitala. Queste le parole del tecnico riportare dalla Gazzetta dello Sport: "Izzo e Acerbi in difesa?" Pellegrini, Immobile (76' Belotti), Chiesa (73' Bernardeschi). A disp.: Meret, Sirigu, D'Ambrosio, Mancini, Romagnoli, Grifo, Tonali, El Shaarawy, Lasagna.

Latest News