Carlo De Benedetti: "Non voterei la fiducia, Conte trasformista"

Chiesta la condanna per De Benedetti

1801N_A_WEB

De Benedetti prosegue: "Io non voterei la fiducia a questo governo".

Ospite di Lilli Gruber alla ripresa della stagione di 'Otto e Mezzo', ieri sera Carlo De Benedetti ha parlato tra l'altro, di Repubblica, quotidiano di cui è stato editore fino al 2017, prima di lasciare al figlio Marco: "Ora leggo il giornale con grande entusiasmo". "Bisognerebbe consegnare il premio del trasformismo a Conte, della falsità a Renzi perché ha detto che il governo si faceva per l'Iva e invece era perché non era prontoa nuove elezioni". "Elezioni anticipate sarebbero state meglio perché la democrazia soffre quando gli si fa lo sgambetto - ha concluso - e queste marionette che girano a questo manager della politica che è Conte è una cosa imbarazzante". Gli italiani avrebbero scelto tra chi vuole rimanere con l'Europa e chi vuole stare con la Russia.

Infine una considerazione sui futuri piani economici del Paese: "La Flat tax è un'assurdità assoluta" - ha detto - bocciando apertamente la proposta avanzata da Matteo Salvini, evidenziando invece che è importante avere una progressività fiscale per affrontare il tema delle diseguaglianze, un tema sul quale si deve impegnare la sinistra: "bisogna investire in conoscenza" anche per "essere in linea con il trend del mondo". I suoi capelli sono infatti molto più chiari.

Alfa Romeo, Raikkonen si erge in difesa di Giovinazzi
Protagonisti assoluti della nuova campagna di comunicazione, Kimi Räikkönen e sua moglie Minttu Räikkönen . "Sono contento per tutti i membri del team e per i miei fans".


La profezia dell'imprenditore è che l'ex premier e segretario Pd "farà un partito tra 2-3 mesi che fiancheggerà il governo con la scusa di un riequilibrio al centro". Ma poi ho ritenuto inadeguato sedersi con il PD dopo aver firmato tutti i decreti sicurezza, la Diciotti. Penso che lui sia un manager, non un politico.

L'imprenditore ha poi aggiunto: "Il Pd rischia di più da questa alleanza, ma è destinato a restare. Non credo nei partiti che non hanno un forte radicamento culturale".

Latest News