Commissione Ue, Gentiloni verso gli Affari economici

Fonti Ue Gentiloni agli Affari economici. Al via la squadra von der Leyen

Ursula von der Leyen presenta la sua squadra: la DIRETTA

"Oggi presento una squadra ben equilibrata e che riunisce competenza ed esperienza, voglio una commissione che lavori con determinazione e che offra delle risposte", ha dichiarato Ursula von der Leyen.

"Da patrioti siamo felici che all'Italia sia stato assegnato, nella Commissione europea, un portafoglio importante come gli Affari economici e monetari", dice Giorgia Meloni all'Adnkronos commentando la nomina di Paolo Gentiloni a commissario europeo, "peccato", aggiunge subito dopo, "che a ricoprire un incarico del genere sia stato chiamato un politico che gli italiani hanno bocciato, hanno mandato a casa e che il movimento Cinquestelle ha fatto rientrare dalla finestra grazie al #pattodellapoltrona con il Pd".

Il lettone Valdis Dombrovskis è il terzo presidente esecutivo che tornerà ad essere vicepresidente per le politiche economiche europee, con delega ai servizi finanziari e lavorerà a stretto contatto con il commissario Gentiloni. L'ex premier considera il suo ruolo "di grande rilievo in un momento cruciale per il futuro dell'economia europea". Tre commissari saranno anche vice-presidenti.

Festa Inter: "Chi non salta bianconero è". Conte sorride ma resta fermo
Le due vittorie in campionato hanno esaltato l'ambiente Inter e i tifosi hanno accolto con grande entusiasmo i propri idoli. Intanto il tecnico pensa alla gara contro i friulani.


L'olandese Frans Timmermans è stato nominato dalla presidente eletta Ursula von der Leyen quale vicepresidente esecutivo della Commissione Ue per il Patto verde con delega al Clima; la danese Margrethe Vestager è vicepresidente esecutivo per il Digitale, con delega alla Concorrenza. Con piglio deciso von der Leyen si dice disponibile ad una nuova estensione sulla Brexit se Londra la chiederà e sposta in alto l'ambizione della lotta ai cambiamenti climatici, in un 'Green deal' proiettato verso l'obiettivo della emissioni zero entro il 2050. Una nomina che ieri Conte ha voluto salutare definendola "un presidio per il Paese, non solo per questa maggioranza ma anche per chi verrà dopo di noi", indubbiamente un guardiano dei conti economici dei diversi Paesi Ue che potrà anche dare una mano all'Italia, come avvenuto negli anni passati per altri Paesi, ad esempio la Francia, che dalla Commissione ha più volte ricevuto un trattamento se non di favore, comunque di benevolenza contabile non indifferente. L'irlandese Phil Hogan si occuperà di Commercio, mentre l'austriaco Johannes Hahn avrà la delega al bilancio. "Voglio una commissione che sia flessibile moderna e agile". La pattuglia più numerosa - con 10 commissari - fa capo alla famiglia dei socialisti europei, 8 appartengono al Ppe e 6 ai liberali di Renew Europe.

La presidente eletta della Commissione europea, Ursula von der Leyen, presenta oggi la sua squadra, con l'assegnazione delle deleghe ai candidati commissari.

Latest News