E' morto il regista Alessandro Valori

E' morto il regista Alessandro Valori

E' morto il regista Alessandro Valori

E' morto improvvisamente ieri sera il 54enne regista maceratese Alessandro Valori, stroncato da un infarto mentre stava cenando in un ristorante a Recanati (Macerata) con, fra gli altri, il creatore delle Winx Iginio Straffi. Inutile il tentativo dei sanitari di rianimarlo. Dopo aver studiato sceneggiatura a San Marino, nella scuola di Tonino Guerra, e aver frequentato uno stage di regia e sceneggiatura sotto gli insegnamenti di Nikita Michalkov. Nel 2003 aveva esordito alla regia del suo primo lungometraggio, 'Radio West'. Si affianca a grandi registi come Lina Wertmuller, Sergio Corbucci, Paolo e Vittorio Taviani. Del 2008 il suo secondo film 'Chi nasce tondo.' con Valerio Mastandrea e Sandra Milo.

Dal 1994 Valori ha diretto diversi cortometraggi, documentari e numerosi videoclip musicali per artisti italiani emergenti e affermati come Gigi D'Alessio.

Papa Francesco saluta il Mozambico vicino a vittime cicloni
Infatti, osserva il Pontefice, "questo villaggio porta in sé una lunga storia di coraggio e di aiuto reciproco". Su questa strada, dobbiamo impegnarci tutti, compresa la comunità internazionale .


Otto anni dopo si misura con il corale "Come saltano i pesci" e, nel 2017, "Tiro Libero", entrambi con Simone Riccioni. Nel 1991 arriva la co-sceneggiatura "Le città di Giacomo Leopardi", film tv in quattro puntate per la Rai, mentre nel 2001 la regia del backstage di Marco Bellocchio "L'ora di religione" e, successivamente, l'aiuto alla regia di Sabina Guzzanti nel film "Bimba". Oltre ai fratelli Alfonso e Federico, lascia il figlio Blasco.

Il regista, originario di Macerata, ha dedicato la sua vita al cinema.

Latest News