Von der Leyen a Gentiloni: "Alto debito fonte di rischio"

Cose da sapere                                 
       Nuova Commissione europea ecco la nuova formazione

Cose da sapere Nuova Commissione europea ecco la nuova formazione

Paolo Gentiloni, ex premier e attuale presidente del Partito democratico, è il nuovo commissario agli Affari economici in Ue.

"Mi impegnerò innanzitutto per contribuire al rilancio della crescita e alla sua sostenibilità sociale e ambientale", ha dichiarato Gentiloni dopo la conferma della sua nomina. L'ex premier considera il suo ruolo "di grande rilievo in un momento cruciale per il futuro dell'economia europea". Completano il gruppo di testa lo spagnolo Josep Borrell (Alto rappresentante per la politica estera) e la francese Sylvie Goulard. Tre Vicepresidenti esecutivi avranno una doppia funzione: saranno nel contempo Commissari e Vicepresidenti responsabili di uno dei tre temi centrali dell'agenda della Presidente eletta. Il Vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis (Lettonia) coordinerà le attività per un'economia al servizio delle persone e sarà Commissario per i Servizi finanziari. Gli altri quattro Vicepresidenti sono Vera Jourová (Repubblica ceca), Margaritis Schinas (Grecia), Maros Sefcovic (Slovacchia) e Dubravka Šuica (Croazia).

La nuova Commissione europea, presieduta dalla tedesca Ursula von der Leyen, la cui nomina è stata approvata a luglio dall'Assemblea di Strasburgo, completa la sua configurazione con la nomina dell'intero collegio dei commissari.

E-cig, 5 vittime in Usa ma non ci sono dati su effetti
Il terzo decesso per una grave lesione polmonare è avvenuto il 5 settembre. Le autorità americane esortano a non utilizzare i dispositivi.


Johannes Hahn (Austria) è stato designato per il portafoglio Bilancio e Amministrazione, Mariya Gabriel (Bulgaria) avrà la delega per Innovazione e Gioventù, Kadri Simson (Estonia) per l'Energia, Laszlo Trocsanyi guiderà il portfolio su Vicinato e Allargamento, Virginijus Sinkevicius (Lituania) sarà responsabile per Ambiente e Oceani, Janusz Wojciechowski (Polonia) per l'Agricoltura, Rovana Plumb (Romania) per i Trasporti e Janez Lenarcic (Slovenia) per la Gestione delle crisi. Von der Leyen precisa poi di non avere in mente solo il debito pubblico: "Dovrà guardare - scrive a Gentiloni - a come affrontare i livelli di debito sia nel settore pubblico che in quello privato". "Lo conosco da quando sono entrata in politica in politica e ho molto imparato da lui ed è un onore succedergli", ha aggiunto Ursula. Martedì 11 settembre, infatti, la prossima presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, scioglierà la riserva presentendo il suo team.

Nella nuova Commissione la pattuglia più numerosa - con 10 commissari - fa capo alla famiglia dei socialisti europei, otto appartengono al Ppe e sei ai liberali di Renew Europe.

Latest News