FCA multata di $ 40 milioni per aver gonfiato le vendite in USA

Fca in chiaroscuro dopo l'ondata di cassa l'annuncio degli investimenti

Fca paga 40 milioni di dollari: "Dati sulle vendite negli Usa non corrette"

La presunta frode si sarebbe verificata tra il 2012 e il 2016 e la SEC afferma che "FCA US ha pubblicato comunicati stampa mensili che riportano erroneamente le vendite di nuovi veicoli e propagandano falsamente una crescita ininterrotta delle vendite mensili su base annua, quando in realtà la striscia di crescita era stato interrotto a settembre 2013".

Fca patteggia negli Stati Uniti per risolvere la disputa con la Sec, che l'accusa di aver gonfiato i dati mensili sulle vendite pagando i concessionari per riportare numeri falsi.

Ucrainagate, si dimette l'inviato Usa a Kiev Kurt Volker
L'obiettivo: aprire delle indagini su Joe Biden, uno dei principali concorrenti di Trump per la Casa Bianca, e suo figlio Hunter . Il legale ha confermato che nessuno ha commesso nulla di irregolare nelle relazioni formali e informali tra i due paesi.


N.V. (NYSE: FCAU / MTA: FCA) in merito alla ormai risalente questione relativa alla rendicontazione dei dati relativi alle vendite. E' quanto si legge in una nota della Sec che accusava la controllata Fca Us "di aver ingannato gli investitori sul numero di nuove auto vendute ogni mese negli Stati Uniti". Quando la casa automobilistica pensava di non riuscire a mantenere la propria crescita delle vendite "FCA US riportava le vecchie vendite come se fossero appena avvenute". L'accordo prevede un pagamento di 40 milioni di dollari, che - secondo FCA - "non avrà effetti significativi sui risultati della società". "Questo caso sottolinea il bisogno da parte delle aziende di svelare onestamente gli indicatori chiave della loro performance".

Latest News