Alitalia, salvataggio in bilico: la mossa di Atlantia

Alitalia salvataggio a rischio? È scontro Atlantia-Delta

Atlantia minaccia il ritiro dalla partita Alitalia, ira del governo

Roma, 04 ott 16:29 - (Agenzia Nova) - Quella di Alitalia "è una situazione complicata, non lo nascondiamo, faremo il possibile per assicurare alla compagnia di bandiera di poter rivolare ad ali spiegate". "Non leghiamo le due questioni, una è Alitalia ed una è Autostrade, non facciamo commistioni".

Secondo quanto si apprende, in una lettera inviata al ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, Atlantia dal canto suo avrebbe messo nero su bianco i suoi dubbi osservando che il piano, così com'è, non può funzionare. Di fronte ai numeri dei passeggeri veicolati dalla compagnia, il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi: "Alitalia ha solo l'8% del mercato di chi viene e parte dall'Italia per l'estero e noi qui proprio non riusciamo a capire perché, tutti i partiti da destra a sinistra vogliano ristatalizzarla".

Vieri a Verissimo: voglio allargare la famiglia
Una scelta condivisa da Costanza che però, in futuro, non esclude di sposarsi anche in chiesa. Siamo andati in comune a informarci e poi ci siamo sposati.


Finora Atlantia ha sempre partecipato ai tavoli di lavoro sul piano industriale per quello che rigurda flotta, esuberi e rotte ma nonostante gli obiettivi di partenza non siano gli stessi di Delta, il rapporto tra le due è sempre andato avanti pacificamente. La società si è smarcata dalle accuse di ricatto arrivate soprattutto dai Cinque Stelle, adducendo la preoccupazione per l'impatto delle ripetute dichiarazioni sulla "caducazione" della concessione anche sulle quotazioni in Borsa.

Da parte dell'esecutivo emergono forti irritazioni per la posizione espressa da Atlantia mentre il 15 ottobre scade la proroga concessa dal governo per la presentazione dell'offerta vincolante e definitiva per l'acquisizione di Alitalia da parte di Ferrovie dello Stato. Il premier ha poi spiegato che oltre a salvare la compagnia per "il problema occupazionale", c'è sul tavolo anche l'esigenza "di rilanciare un asset strategico anche per il trasporto intermodale per il turismo". E ha quindi ribadito: "Vogliamo un'operazione fortemente caratterizzata sul piano industriale". Il governo è stato molto chiaro sin dall'inizio: Alitalia è una questione, Autostrade e il procedimento amministrativo che è già in corso da tempo è un'altra questione.

Latest News