L’ultimo aut aut di Johnson: "Accordo o No Deal"

Brexit, Johnson farà oggi

Johnson assicura: “Con o senza accordo, usciamo dall’Ue il 31 ottobre”

Per questo motivo, il primo ministro ha fatto sapere di non volere altri rinvii, e all'Unione Europea ha dato il suo ultimatum: "o il mio accordo, o il paese uscirà il 31 ottobre anche senza, costi quel che costi".

Un periodo di transizione permetterebbe di stipulare accordi tra le due Irlande, che consenta all'Irlanda del Nord di entrare a far parte del territorio doganale britannico.

"Sta al Regno Unito - continua la Andreeva - presentare soluzioni giuridicamente operative che soddisfino tutti gli obiettivi del backstop, che prevengano il risorgere di un confine fisico tra Irlanda e Irlanda del Nord, che preservino la cooperazione nord-sud e l'economia di tutta l'isola (all-island economy), che proteggano il mercato unico europeo e il posto che l'Irlanda ha in esso". Del resto, Boris Johnson ha reso ben chiaro nel suo discorso che un No Deal rimane l'unica alternativa possibile alla sua proposta di accordo.

Tennis: Djokovic in finale a Tokyo
Nel corso del torneo, il serbo non ha perso un solo set, vincendo per la decima volta il titolo al debutto in un torneo. Il serbo Novak Djokovic approda alle semifinali del torneo Atp di Tokyo (Giappone) che si disputa sul cemento.


È questa la principale differenza con l'accordo negoziato con Bruxelles dall'ex premier britannica Theresa May, arenatosi a più riprese nel Parlamento del Regno Unito. Eppure, nuovi documenti governativi trapelati in queste ore mostrano come l'esecutivo abbia svelato, in risposta a un'azione legale, l'intenzione di agire nel rispetto della legge anti No Deal.

Lasciato sul tavolo di Bruxelles il tanto atteso piano per la Brexit, il premier inglese Boris Johnson affronta il parlamento per cercare di conquistarne l'appoggio.

Ma i propositi di Johnson rischiano di scontrarsi con diversi ostacoli. Ad appoggiarlo, invece, il Partito Unionista Democratico (Dup) nordirlandese, con cui Johnson ha raggiunto un accordo. La corte civile scozzese dovrà decidere a quali pene andrà incontro BoJo nel caso in cui infranga la legge del Benn Act forzando una uscita senza accordo: oltre a multe e sanzioni ci sarebbe anche il rischio di una detenzione.

Latest News