Milan, Giampaolo ai titoli di coda: pressing per Spalletti

Giampaolo resta in bilico il Milan valuta l'esonero lunedì vertice tra Maldini Boban e Massara

Milan, il presente tra ragioni d'azienda e ragioni del campo. Boban: "Il sogno è vincere domani, Elliott ha piani diversi"

Scelta non condivisa da gran parte del tifo rossonero, sia per il suo passato (e le sue dichiarazioni d'amore) all'Inter che per il suo curriculum, che di certo non entusiasma.

Intanto il malumore e il disappunto dei tifosi si è diffuso a macchia d'olio sui social e addirittura l'hashtag più di tendenza è diventato #Pioliout. Mai". Gli attacchi sono rivolti principalmente a Maldini e Boban: "Il Milan è una malattia per me.

Uomini e Donne, malore in studio per Gemma Galgani: le sue condizioni
Differenze di carattere inconciliabili: " Siamo donne completamente diverse, perciò non ci sopportiamo ". A Uomini e Donne , come emerso dalle anticipazioni, sarebbe stato necessario l'intervento di un medico .


CONTINUITA' - Non tutti vogliono le dimissioni dei dirigenti: "Ci vuole continuità dirigenziale oltre che societaria, altro che ciacciare Maldini e Boban". Secondo il croato, con Giampaolo - scelto in estate da Paolo Maldini - non sarebbero stati raggiunti gli obiettivi stagionali. Spalletti avrebbe le motivazioni per ripartire, ma il Milan in questo momento è un grosso punto di domanda e 4,5 milioni a stagione per due anni fanno comodo anche dal divano di casa. Perché Pioli NON VA DIGERITO. Pioli? Sarà un'altra vittima.

Più che una buonuscita è un derby. Non è solo colpa loro" e infine: "Eh no, ora stanno lì e ci mettono tutto quello che possono per tirarci fuori dalla palta! C'è poi chi si augura che sia solo 'una strategia': "Giusto far uscire nomi alternativi per stimolare una rapida chiusura, l'importante è che sia solo strategia". Soprattutto dal Milan che spessa cambia idea. Ma durante le 7 partite di campionato sembra aver avuto troppi problemi che non è riuscito a risolvere.

Latest News