Influenza, al via la campagna vaccinale della Regione Lazio

Influenza, al via la campagna vaccinale della Regione Lazio

Influenza, al via la campagna vaccinale della Regione Lazio

Dal 15 ottobre 2019 inizia la "Campagna di vaccinazione antinfluenzale e sorveglianza epidemiologica e virologica dell'influenza per la stagione 2019-20". I soggetti interessati sono: le persone over 65 anni o di età inferiore, a partire dai sei mesi di vita, affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza.

Soddisfatto per l'iniziativa il presidente di Federfarma Udine, Luca Degrassi, che vede nel coinvolgimento delle farmacienella campagna antinfluenzale un'ulteriore opportunità per mettere ancora più a fuoco il ruolo sociosanitario che questi presidi di salute capillarmente presenti sul territorio possono svolgere in iniziative di grande rilievo per la salute pubblica, in collaborazione con le autorità sanitarie del territorio e in partnership professionale con gli altri "dottori di salute" sul territorio, i Mmg e i pediatri di famiglia. La durata della campagna si riflette molto sulla copertura vaccinale, perché i medici non fanno solo quello: "hanno i pazienti da visitare, soprattutto quelli che si infettano perché non vaccinati". Informazioni dettagliate saranno disponibili sul sito della Regione Piemonte e possono essere richieste ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta o ai servizi vaccinali delle Asl. "Vaccinarsi - osserva - evita accessi al Pronto soccorso non necessari e l'utilizzo inappropriato degli antibiotici per combattere la sindrome influenzale".

L'influenza è una malattia respiratoria acuta dovuta alla infezione da virus influenzali che si manifesta con febbre oltre i 38°C, mal di gola, tosse, secrezioni nasali abbondanti.

Come ogni autunno ritorna il dilemma dei vaccini antinfluenzali.

Palermo Calcio: Dichiarato ufficialmente il fallimento del vecchio club
Il nuovo Palermo che è stato costretto a ripartire dalla Serie D , in un campionato nel quale sta brillando. Il Palermo ha vinto tutte le sette partite giocate, e ha sei punti di vantaggio sull'Acireale.


È bene poi ricordare che la protezione ottenuta dal vaccino antinfluenzale, inizia 2 settimane dopo che è stato effettuato e dura per 6-8 mesi, per cui per evitare di ammalarsi ed avere complicazioni, occorre sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale all'inizio di ogni nuova stagione influenzale. Altra convinzione infondata è che il vaccino non funzioni perché si è avuta l'esperienza di ammalarsi nonostante la vaccinazione. Lo scorso anno sono stati 764 i casi gravi da influenza confermata in soggetti ricoverati in terapia intensiva, e di questi 173 sono deceduti.

Per persone non appartenenti a tali categorie è possibile richiedere l'appuntamento per la vaccinazione antinfluenzale a pagamento al costo di € 19,10. Come prima cosa bisogna sapere che saranno due i ceppi influenzali quest'anno: H3N2 - H1N1. L'anno scorso sono stati vaccinati 11.911 soggetti a rischio, individuati in base agli elenchi di esenzione ticket per patologia, registrando una copertura vaccinale pari al 42,6 con un significativo miglioramento rispetto all'anno precedente (26%).

La prenotazione del vaccino per la popolazione pediatrica può essere effettuata tramite telefonata ai seguenti numeri: Distretto di Chieri 011.94293699; Distretto di Moncalieri - Nichelino 011.6806808; Distretto di Carmagnola 011.9719441.

Il falso mito numero uno è che l'influenza non sia una malattia seria, quindi non c'è bisogno del vaccino.

Latest News