Johnson&Johnson ritira lotto di talco per neonati con asbesto

Johnson & Johnson ritira lotto talco per neonati con amianto

Sostanza killer nelle confezioni di talco per neonati e bambini: Johnson & Johnson ne richiama 33.000

I controlli hanno confermato le tracce di "abseto crisotile", alla base della produzione di amianto.

La Johnson&Johnson ha dato il via al primo ritiro dal mercato di un lotto del suo talco per neonati e bambini a causa della presenza di tracce di asbesto. La misura è scattata dopo che le impurità della sostanza cancerogena sono state rilevate nel corso di alcuni test condotti dalla Food and drug administration (Fda). L'ultima in ordine di tempo è quella risalente allo scorso marzo quando la Johnson&Johnson è stata condannata a risarcire 29 milioni di dollari a una donna affetta da cancro che aveva accusato che fosse stato il talco e le sostanze in esso contenute a farla ammalare di tumore. Annunciata anche la collaborazione con l'Agenzia governativa "per determinare l'integrità dei campioni esaminati e la validità dei risultati dei test". L'azienda Usa ha fatto sapere di aver avviato una "rigorosa indagine interna e di aver deciso il ritiro del lotto in via cautelare".

Peggiora il tempo in Liguria, l'allerta diventa rossa sul Centro della regione
La prima per la provincia di Savona inizia da Spotorno e arriva fino a Camogli. La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell'allerta .


Johnson & Johnson: ritiro di talco a rischio. Il talco sarebbe responsabile di danni irreversibili alla salute che avrebbero portato all'azienda una serie di denunce.

Che dire unimamme? Bisogna sempre usare la massima prudenza con questo tipo di prodotti. È formato da un agglomerato di migliaia di fibre che, sottoposte a sollecitazioni, possono scomporsi e rilasciare fibre singole. L'amianto bianco è il più utilizzato, particolarmente nelle costruzioni edili, ma anche in moltissimi prodotti industriali per la sua resistenza al calore e ad altri agenti e la sua versatilità. Molto studi hanno associato l'esposizione a polveri di amianto crisotilo ad un aumento dei rischi di vari tipi di tumore: della pleura, delle ovaie, e di mesoteliama. Secondo gli esperti invece, le sottilissime fibre delle polveri di 'amianto biancò, una volta inalate, infiammano la pleura ed i polmoni. Alcuni studi, finanziati dalle industrie dell'amianto, sostengono che il crisotilo non è cancerogeno. Gli altri tipi di amianto, appartengono ai minerali dei gruppo degli Anfiboli e sono la crocidolite, l'amosite, l'antofillite, l'actinolite e la tremolite.

Latest News