Mediobanca: utile trimestre sale 271 mln

Mediobanca trimestrale sopra le attese grazie a retail banking e Generali

Mediobanca, utile trimestre a 271 milioni (+10%). Nagel: discuteremo suggerimenti Del Vecchio

I risultati del trimestre, rivendica l'istituto, confermano "la sostenibilità e distintività del modello d'impresa, sostenuto dal forte posizionamento in business specialistici trainati da tendenze strutturali di lungo termine".

"La definizione delle strategie spetta al Cda. È nostra consuetudine confrontarci con tutti gli azionisti e lo faremo anche con Delfin per discutere eventuali proposte che valuteremo nel miglior interesse del gruppo", ha detto Nagel nel corso di un briefing con la stampa. "L'M&A è bene farlo quando si ha l'opportunità e non l'obbligo".

Amanda Knox contro Lady Gaga: duello via social
La cantante non ha ancora risposto alla Knox. "Prison is prison", "la prigione è la prigione". Duello a distanza su Twitter tra Amanda Knox e Lady Gaga .


Mediobanca prosegue nel suo percorso di crescita chiudendo il trimestre con l'utile netto migliore degli ultimi 3 anni pari a 271 milioni (+10% a/a e +37% t/t). Il consensus compilato dalla banca indicava in media una stima di 250 milioni di euro.

Stabili le commissioni a 154,9 milioni con il contributo della neo-acquisita Messier Maris et Associes (10,4 milioni) che compensa il rallentamento di Capital Market e Specialty Finance. L'apporto delle partecipazioni sull'utile del primo trimestre 2019-2020 - quasi interamente riconducibile a Generali - è stato di 135,5 milioni di euro (98 milioni un anno fa). Il Rote a fine periodo è superiore al 10%, mentre al 30 settembre scorso il Cet1 era pari al 14,2% (il total capital phase-in era pari al 17,4%). Anche se in un'intervista a Business Insider aveva fatto un piccolo passo indietro: "Non servirebbe a molto", ha dichiarato.

Latest News