Unicredit, scoperto accesso non autorizzato a dati di tre milioni di clienti

Unicredit, violati i dati di 3 milioni di clienti

Unicredit: violato un suo database da 3 milioni di nomi, mail e numeri di telefono

UniCredit ha nel frattempo avviato un'indagine interna informando allo stesso tempo le autorità competenti, polizia inclusa. Nel frattempo, l'istituto sta contattando, esclusivamente tramite posta tradizionale e notifiche via online banking tutti i potenziali interessati.

Per chi volesse ricevere informazioni su quanto accaduto può telefonare al numero verde messo a disposizione da Unicredit: 800 323285. Lo staff sicurezza, per tranquillizzare i correntisti Unicredit, ha poi precisato che non sono state comunque compromesse le coordinate bancarie dei singoli clienti. Così Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori si esprime su Unicredit.

Unicredit è stata oggetto di un'intrusione informatica nel 2015 che ha riguardato i dati di quasi 3 milioni di clienti. "Gli hacker potrebbero inviare ai clienti Unicredit e-mail personalizzate, con il logo contraffatto dell'istituto di credito, invitandoli ad accedere al sito per motivi di sicurezza, prendendo a pretesto proprio il loro attacco" prosegue Dona.

Petrachi non è convinto: Rodwell e Buchel in stand-by
L'inglese è già a Roma e ieri sera era allo Stadio Olimpico per assistere al match contro il Borussia Moenchengladbach . Gli uomini di mercato della Roma hanno deciso così di puntare su Jack Rodwell .


"Con le nuove regole europee, nate proprio per "blindare" i conti correnti", ogni banca ha dovuto provvedere, con le nuove regole, a password doppie e concatenate, con meccanismi praticamente inviolabili dagli hacker (l'impronta digitale, il riconoscimento facciale, gli sms unici di convalida che arrivano sul cellulare), per assicurare al cliente di non essere intercettato nelle operazioni informative o dispositivi, per esempio, quando esegue un bonifico. Nel settembre 2016 ci fu infatti una violazione, seguita da altre due a giugno e luglio 2017.

Violata la privacy di 3 milioni di clienti Unicredit. L'episodio risale al 2015 ma è stato scoperto solo recentemente: in seguito all'indagine avviata internamente dall'azienda e alla doverosa notifica alle forze dell'ordine, ora il fatto è stato reso pubblico, come richiede il regolamento GDPR sulla protezione dei dati personali.

Latest News