Strage di mormoni in Messico per mano dei cartelli della droga

Messico uccisi in agguato almeno 9 mormoni fra cui sei bambini

Messico, intera famiglia di mormoni sterminata: donne e neonati bruciati vivi dai narcos, 12 morti

12 cittadini statunitensi sono stati barbaramente uccisi in un'imboscata, forse ad opera dei cartelli della droga, secondo quanto affermato dalla polizia locale: tra le vittime dei narcos ci sono tre donne e nove bambini, di cui due gemellini neonati di appena sei mesi.

Uccise a colpi di pistola o bruciati vivi.

Il teatro delle uccisioni è stato Rancho de la Mora, poco lontano dal confine con gli Usa, tra gli stati di Chihuahua e Sonora. Alcune vittime potrebbero essere state bruciate vive. Nel corso del tragitto, l'auto ha avuto un'avaria e una seconda macchina si è diretta a Bavispe per prendere una ruota di scorta. Mentre continuano le ricerche, la comunità mormone messicana ha sollecitato un intervento dell'Fbi per individuare i responsabili della strage.

Spal-Samp, Ranieri: Lotteremo fino alla fine
Questo fa capire che lottare fino in fondo può portare i risultati. "Con la prestazione devono stare in pace con sé stessi". Per cui spetta a me dare la leadership a tutti quanti". "Se saremo attenti e aggressivi mentalmente ne verremo a capo".


Quando sono stati attaccati, a circa 70 miglia a sud del confine americano, i 13 componenti della famiglia LeBaron erano in viaggio a bordo di tre suv da Bavispe, nello stato di Sonora, alla comunità mormone nel vicino stato di Chihuahua per recarsi a un matrimonio. A perdere la vita sono stati cinque membri di una famiglia e quattro di un'altra. Le vittime viaggiavano in auto quando sono state colte in un'imboscata da uomini armati. Suo fratello era Benjamin Lebaron, fondatore di un gruppo di lotta al crimine chiamato SOS Chihuahuahua. I Mormoni sono i discendenti delle comunità religiose che vennero perseguitate nel XIX secolo negli States e i cui successori trovarono rifugio in Messico: infatti, molte di queste persone posseggono la doppia cittadinanza messicana e statunitense. A denunciare i terribili omicidi è stato un parente di Rohonita Lebaron, il cugino Julian LeBaron. Tornati sul posto, hanno trovato i corpi carbonizzati di una donna e dei suoi quattro figli, due gemelli di sei mesi e due bambini di otto e dieci anni, prima di essere oggetto di colpi d'arma da fuoco. Una banda di sicari ha teso un'imboscata ad un gruppo di mormoni americani in Messico: tre donne e 9 bimbi assassinati.

I governi di Chihuahua e Sonora hanno rilasciato una dichiarazione congiunta affermando che è stata avviata un'indagine e che ulteriori forze di sicurezza sono state inviate nell'area.

Latest News