F1, Ferrari sotto choc: Leclerc e Vettel sconcertati

F1 | Ferrari Vettel “Possiamo migliorare sul giro secco per il passo gara c’è ancora parecchio da fare”

F1, Ferrari sotto choc: Leclerc e Vettel sconcertati

Perdite di potenza, cedimenti strutturali, problemi di gomme e di prestazioni, errori ai box: per il Cavallino Rampante è stato un Gran Premio degli Stati Uniti da dimenticare.

Un gran premio da dimenticare per il pilota Ferrari, costretto al ritiro per un cedimento improvviso alla sospensione posteriore della sua SF90.

Ciclismo: Ganna, è bis record del mondo
Nel settore maschile, il selezionatore Marco Villa ha optato per Liam Bertazzo , Simone Consonni , Filippo Ganna , Francesco Lamon , Davide Plebani e Michele Scartezzini .


"È stato molto difficile guidare fin dall'inizio, non avevo aderenza al primo giro e ho dovuto far passare molte macchine senza avere possibilità di resistere", ha raccontato il quattro volte iridato ai microfoni di Sky Sport. "Ora esamineremo e vedremo cosa è successo, ma evidentemente qualcosa è andato storto". "Abbiamo fatto tanti giri durante il weekend e non so cosa sia successo oggi". Il secondo tempo di Charles Leclerc, staccato di tre decimi dal leader come Max Verstappen su Red Bull, ha confermato che la Ferrari e' piu' che competitiva in qualifica mentre, a quanto si e' visto sulle prove di long run, la Mercedes ha ancora un deciso vantaggio in gara, specie tra le mani del britannico. Scavalcato da Lewis Hamilton già al primo giro, il Piccolo Principe ha girato ad un secondo dal passo dei migliori per buona parte della corsa, chiudendo poi a ben 52 secondi dal vincitore Valtteri Bottas, nonostante abbia portato a casa il punto bonus per il giro più veloce.

Latest News