ATP Finals, il sorteggio: Berrettini pesca Djokovic e Federer

Immagine pezzo principale

Chi è Matteo Berrettini, il ragazzo che sta rivoluzionando il tennis italiano

Sono stati definiti oggi i due gironi che stabiliranno chi si giocherà le semifinali e poi la finale della Atp Finals in programma, per il penultimo anno, dal 10 a 17 novembre alla O2 Arena di Londra. E' una città che mi piace molto. A 6,00 Rafa Nadal, nuovo numero uno al mondo, temibilissimo anche se le superfici dure non sono il suo forte. Nell'altra sfida della domenica Federer (1,25) parte favorito contro Thiem (3,90).

Ogni raggruppamento svolge quindi un girone all'italiana con il vincitore di ciascun match che si aggiudica un punto. Matteo identifica in Roger l'avversario più ostico da affrontare.

Atp Next Gen, per Jannik Sinner esordio con vittoria: 3-1 a Tiafoe
Il programma odierno: dalle 14 Ruud-Davidovich Fokina e De Minaur-Kecmanovic; dalle 19,30 Tiafoe-Humbert e Ymer-Sinner. Sinner guida il girone B con un record di 2-0, seguito da Tiafoe e Ymer (1-1), con Humbert ultimo (0-2).


"In campo ha così tante variazioni e le usa tutte, mentre ci giochi ti viene voglia di fermarti a guardarlo per capire cosa sta facendo e coglierne i segreti". A 41 anni di distanza (l'ultimo fu Corrado Barazzuti) un italiano centra gli ATP Finals.

Un bel gruzzoletto che ora lieviterà ancora di più visto che, soltanto con la partecipazione alle Finals di Londra, il tennista romano si è assicurato un gettone di presenza dal valore di 192.092 euro. "Mi sono meritato al 100% la qualificazione a Londra nei tornei precedenti", ha commentato il 23enne romano numero 8 al mondo, "È un sogno da bambino che si avvera, un desiderio di a quando mia madre e mio padre mi portavano ai tornei". Però percepisco il grande interesse della gente e questo mi carica e non mi mette assolutamente pressione. "Lui è certamente fortissimo, alla sua età io non avevo punti Atp".

Latest News