Champions League, l’Atalanta ottiene il primo punto contro il City

Guardiola

Guardiola"San Siro stadio mitico non solo in Italia ma nel mondo intero

Un gol di Sterling dopo sei minuti sembrava aver tolto all'Atalanta ogni illusione di possibile impresa nel quarto turno del girone eliminatorio di Champions League.

L'Atalanta è riuscita nell'impresa di fermare il Manchester City nella quarta giornata della Champions League 2019-2020. Gli orobici hanno pareggiato per 1-1 contro la corazzata inglese, tra le grandi favorite per la conquista del trofeo più prestigioso: la Dea ha tenuto testa alla blasonata squadra di Guardiola allo Stadio San Siro di Milano e ha anche sfiorato la vittoria nel finale. Abbiamo giocato un incredibile primo tempo, ma tutti sanno quanto è talentuosa l'Atalanta. E nella ripresa c'è il pareggio: Gomez disegna un traversone che premia l'inserimento di Pasalic autore dell'1-1. Guardiola manda fra i pali il difensore Walker che blocca subito una punizione di Malinovski. No, ne ho fatte di cazzate da allenatore, ma mai cambiare un portiere. Poi nel lungo recupero concesso dall'arbitro non succede più nulla e allora per sperare di andare avanti nel torneo i nerazzurri dovranno vincere le prossime due sfide.

Manchester City (4-3-3): Ederson (1'st Claudio Bravo); Cancelo, Otamendi, Fernandinho, Mendy; De Bruyne, Gundogan, Bernardo Silva; Mahrez (42' st Walker), Gabriel Jesus (28' st Aguero), Sterling (5 Stones, 12 Angelino, 50 Garcia, 69 Doyle) All.: Guardiola.

Conte è arrabbiato con l'Inter, al Napoli ammutinamento
Oggi io penso che abbiamo pagato la stanchezza, c'è poco da andare a nascondersi dietro un dito. Noi stiamo lavorando in maniera importante e per questo mi dà ancora più fastidio.


Gasperini punta sul compatto 3-4-2-1 con Gomez e Pasalic in supporto all'unica punta Ilicic mentre a centrocampo agiscono Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne.

Note: Gabriel Jesus ha calciato fuori un rigore al 43' pt. Walker ha terminato la gara in porta per l'espulsione di Bravo.

Latest News