F1, l'Alfa Romeo Racing conferma Giovinazzi

Immagini Alfa Romeo Racing

Immagini Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi porterà il tricolore in Formula 1 anche nella stagione 2020, vestendo nuovamente la casacca dell'Alfa Romeo Racing.

Antonio Giovinazzi, che sarà compagno di Kimi Raikkonen (salvo ripensamenti dell'ultimo minuto da parte del finlandese), ha manifestato tutto il suo entusiasmo: "Sono davvero molto felice di stare con questa squadra nel 2020 e sono molto grato per il supporto che mi hanno dato durante questa stagione. La risposta entusiasta degli spettatori e i miglioramenti dei risultati in pista hanno confermato che Alfa Romeo ha imboccato la strada giusta".

Non è stata una stagione facile per Antonio Giovinazzi, al debutto in Formula 1 sulla nuova Alfa Romeo Racing dopo due anni di stop.

Ryanair ferma tre Boeing 737 per crepe
A rivelarlo è oggi è il britannico Guardian evidenziando che la notizia non è stata resa pubblica dalla società irlandese. Ma Ryanair non è la sola ad aver riscontrato difetti sui propri aerei firmati dall'Americana Boeing .


Il pilota italiano correrà ancora per Alfa Romeo Racing.

Antonio Giovinazzi ha rinnovato il legame tra piloti italiani e monoposto Alfa Romeo, un binomio che ha fatto la storia. Questa partnership tecnica, che ha portato alla sviluppo delle serie speciali in edizione limitata Giulia e Stelvio Quadrifoglio Alfa Romeo Racing, massima espressione delle versioni più prestazionali della gamma, che hanno raggiunto velocemente il sold out.

"Il modo in cui si è integrato nel gruppo e in cui ha migliorato costantemente le sue prestazioni nel corso della sua prima stagione è davvero promettente e non vediamo l'ora di sbloccare il suo intero potenziale e di continuare il nostro viaggio assieme", prosegue la nota che sottolinea come il driver di Martina Franca sia stato capace di crescere nel corso del mondiale 2019 tanto da superare in diverse occasioni il veterano Iceman. Non sarò più un rookie, quindi non ci saranno scuse per me: "voglio essere competitivo fin da subito per ripagare la fiducia che la scuderia ha riposto in me". Antonio, ha dimostrato di essere un pilota molto veloce, nonostante la presenza accanto a lui di Kimi, e ci aspettiamo da lui, di svilupparsi ulteriormente, non appena crescerà la sua esperienza. "Il suo feedback tecnico, l'etica del lavoro e l'approccio positivo ci aiuteranno a continuare a far crescere il nostro team, così come la coerenza di una formazione invariata per la prossima stagione".

Latest News