Hong Kong:accoltellato deputato pro-Cina

A Hong Kong un deputato filocinese è stato pugnalato al petto

Hong Kong, parlamentare aggredito a coltellate da uno sconosciuto - Video

Il deputato dell'ex colonia britannica, Junius Ho con posizioni filocinesi, è stato accoltellato nelle ultime ore da un sostenitore antigovernativo, arrestato dalla polizia poco dopo il tragico evento. Quindi, estratto un coltello dalla borsa, lo pugnala al petto ed è subito messo al tappeto.

Cosciente quando è stato trasportato in ospedale, Ho ha voluto assicurare in un comunicato di non essere in pericolo di vita.

L'aggressione si è consumata in pochi secondi. A luglio si fece riprendere mentre stringeva la mano agli uomini sospettati di appartenere alle triadi, la mafia cinese, autori della spedizione, armati di bastoni e manganelli, contro decine di manifestanti nella stazione della metropolitana di Yuen Long. Dopo quest'ultima aggressione, sono stati vandalizzati anche l'ufficio di Ho e le tombe dei suoi genitori. In seguito, Ho si spinse a definire i manifestanti "scarafaggi". Il portavoce del governo di Hong Kong ha espresso dure parole di condanna per quanto accaduto, ha definito la società di Hong Kong diversificata e inclusiva, e ha chiesto ai cittadini di esprimere la propria opinione in modo pacifico e ragionevole, sulla base di rispetto reciproco.

Guardiola non le manda a dire a Mané: "A volte si tuffa..."
Ennesimo botta e risposta tra i protagonisti dell'ultima lotta per il titolo e, verosimilmente, anche della prossima. Il tecnico ha infatti affermato che Mané è sì un talento, ma che a volte è eccessivo nelle simulazioni.


È rimasto comunque ferito anche l'aggressore, insieme a un'altra persona, probabilmente contusa nella colluttazione.

Il presidente francese Emmanuel Macron, in visita di Stato a Pechino, ha riferito di aver sollevato più volte il problema Hong Kong con il presidente Xi Jinping, sollecitando le parti a far calare le tensioni attraverso il dialogo.

Latest News