Diabete, torna la giornata mondiale In Trentino ne soffrono in 28 mila

Diabete, torna la giornata mondiale In Trentino ne soffrono in 28 mila

Giornata mondiale del diabete: le iniziative a Lanciano

A fare luce sul diabete torna, come ogni anno, la Giornata Mondiale del diabete che dal 1991, quando fu istituita dall'International Diabetes Federation e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, si celebra il 14 novembre e mette in campo almeno un migliaio di iniziative in tutta Italia legate alla conoscenza e alla prevenzione della patologia. L'obiettivo è "portare l'attenzione sul diabete mellito e sulle problematiche ad esso connesse, nonché sull'importanza di una diagnosi precoce". Sarà, inoltre, fatto compilare un questionario sullo stile di vita a tutti coloro che aderiranno all'iniziativa e, per i pazienti a cui sarà riscontrato un elevato rischio o un esordio di diabete misconosciuto, sarà programmata una visita medica più approfondita in tempi brevi.

La famiglia rappresenta il primo e più importante educatore per un corretto stile di vita, per migliorare la gestione del Diabete di tipo 1 ed evitare complicanze, e al tempo stesso prevenire sovrappeso e obesità, importanti fattori di rischio per il diabete di tipo 2 anche in età pediatrica.

In Romagna la Giornata Mondiale del Diabete è organizzata dalle Associazioni di Volontariato che si occupano di persone con diabete, Diabete Romagna e l'Associazione Diabetici della Provincia di Ravenna, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, i Lions, la Pubblica Assistenza, l'Avis, le Diabetologie dell'adulto e delle Pediatrie dell'Ausl e i volontari che organizzeranno eventi in oltre 60 piazze della Romagna. Nel prosieguo degli anni si prevede un proficuo aumento di persone colpite.

Dal 12 novembre al 14 novembre dalle ore 9.30 alle ore 12.00 presso la Diabetologia di Lanciano (Ospedale Renzetti, palazzina modulo n.19) si effettueranno screening gratuiti della glicemia capillare e compilazione dei questionari Findrisc (per la valutazione del grado di rischio di ammalare di diabete) con la collaborazione dei volontari ADiF (Associazione Diabetici Frentani), degli operatori della CRI, dei medici diabetologi e delle infermiere.

Giordania: attacco all'arma bianca nel sito archeologico di Jerash
Non si conosce ancora l'identità dell'attentatore, né le sue motivazioni: fonti locali parlano di un giovane di circa 22 anni. Fra loro una donna svizzera, come confermato dal Dipartimento federale degli esteri (DFAE).


A seguire, sarà dato spazio al racconto di esperienze in prima persona di convivenza con il diabete; poiché il tema scelto quest'anno da Diabete Italia è: "Proteggi la tua famiglia" saranno coinvolti nel racconto i familiari.

Bagnara: Via Camangi domenica 17 novembre dalle 9.00 alle 12.30.

Sabato 16 novembre presso il centro commerciale La Fontana di Lanciano dalle ore 15.30 alle 19.30 saranno effettuati test della glicemia al capillare e compilati i questionari Findrisc.

Latest News