Ex parroco morto soffocato con un crocifisso in gola, fermato un 19enne

Ex parroco morto soffocato con un crocifisso in gola, fermato un 19enne

Francia, prete ucciso con un crocifisso in gola: era accusato di abusi

Un ex parroco, Roger Matassoli, è stato trovato senza vita, nella sua casa di Agnetz, in Francia.

L'orrendo crimine è avvenuto lo scorso lunedì 4 novembre nella cittadina di Froissy, in Picardia, a nord di Parigi.

Dopo la scoperta dell'agghiacciante delitto, il vescovo ha svelato che il sacerdote era stato allontanato dalla sua parrocchia proprio in seguito alle accuse di pedofilia. E che, secondo la sua denuncia, fu abusato dal parroco. "Oggi penso ancora alle vittime dell'abate Matassoli", ha aggiunto il vescovo. "A Matassoli è stato quindi vietato l'esercizio di qualsiasi ministero, anche privatamente".

In procura risultano due denunce del 2018 per violenze sessuali commesse su chierichetti fra i 10 e i 14 anni in parrocchia. Fatti che, per la giustizia, sono risultati prescritti, in quanto commessi in un caso nel 1962, nell'altro fra il 1976 e il 1980.

La fidanzata di Keanu Reeves scatena il putiferio sul web. Ecco perché
Non ci sono conferme ufficiali, ma diverse fonti hanno dichiarato ai giornali di essere contenti per la nuova coppia. Il divo 55enne e Alexandra Grant sembra siano amici da molto tempo e abbiamo anche progetti lavorativi insieme .


L'autopsia sul cadavere di Roger Matassoli ha rivelato che il sacerdote è stato percosso.

Nel frattempo, nella serata di ieri, mercoledì 6 novembre, decine di fedeli si sono riuniti nella chiesa di Notre-Dame-de-l'Assomption per una veglia di preghiera nei confronti della vittima.

Resta il giallo dell'assassinio: l'accusato è in ospedale "in stato di semidelirio e senza possibilità di esprimersi" ha detto Florent Boura, il procuratore. L'inchiesta cerca di appurare se qualcuno, vicino ad Alexandre, possa essere stato vittima di violenze. Matassoli però era "una persona vicina alla sua famiglia". Vengono interrogati familiari e amici dell'omicida per cercare di capire se i reati sessuali del parroco siano legati al gesto di Alexandre. Il ragazzo aveva iniziato a manifestare disturbi mentali da alcune settimane e una quindicina di giorni fa, in "uno stato alterato", aveva aggredito il padre.

Latest News