Terremoto di magnitudo 4.4 tra L'Aquila e Frosinone

Forte scossa di terremoto a L’Aquila. Avvertita in Campania e Lazio

Trema la terra nell'Aquilano, ma la scossa si avverte forte pure in Molise

La magnitudo al momento stimata dall'Ingv è tra 4.4 e 4.9: l'epicentro a 5 chilometro a sud est di Balsorano, a una profondità di 14 chilometri.

Una forte scossa di terremoto si è verificata intorno alle ore 18.35 nella zona e provincia de L'Aquila. Non ci sono, per il momento, segnalazioni di feriti o di danni alle strutture. Prima stima fra i 4.4 e i 4.9 di magnitudo.

Subito dopo la scossa la popolazione ad Avezzano e in alcuni paesi della Marsica si è riversata in strada.

Ex parroco morto soffocato con un crocifisso in gola, fermato un 19enne
Fatti che, per la giustizia, sono risultati prescritti, in quanto commessi in un caso nel 1962, nell'altro fra il 1976 e il 1980. In procura risultano due denunce del 2018 per violenze sessuali commesse su chierichetti fra i 10 e i 14 anni in parrocchia.


La città de L'Aquila era stata colpita da una forte scossa di terremoto esattamente dieci anni fa.

Decine di chiamate sono arrivate ai vigili del fuoco e sono in corso verifiche da parte della protezioni civile.

Il sisma è stato registrato a 5 km sud-est dalla località di Balsorano ed è stato avvertito in molti Comuni dell'area circostante, a cominciare da quelli della vicina provincia di Frosinone, come Pescosolido e Sora, distanti pochi chilometri dall'epicentro. Diverse le persone che l'hanno avvertita anche se, fortunatamente, non si sono registrati danni né situazioni di pericolo. Lo ha comunicato il segretario Generale del Mibact, Salvo Nastasi. Intanto, sono stati aperti i seguenti Coc: Morino, S. Vincenzo Valle Roveto, Villavallelonga, Balsorano, Civitella Valle Roveto.

Latest News