Pioli: "Non meritavamo di perdere"

Rafael Leao

Juventus-Milan in streaming e in diretta TV

La Juventus resta un tabù per Stefano Pioli, il quale non ha mai battuto da allenatore la squadra bianconera.

"E' mancato il risultato, abbiamo fatto una buona prestazione al pari del nostro avversario, se non addirittura migliore".

Politica / Caso Segre, Salvini a sorpresa: "La incontrerò più avanti"
Fino ad arrivare all'assegnazione della scorta a causa delle numerose minacce ricevute. Oggi Liliana Segre ha ricevuto la telefonata di Giorgia Meloni.


SERVONO PUNTI - La strada è quella giusta, ma ora è arrivato il momento di fare punti perchè la classifica inizia ad essere preoccupante: "Dobbiamo restare molto preoccupati, perché la classifica non è da Milan" ha dichiarato Pioli ieri sera. "Dobbiamo capire che tutti i palloni possono essere decisivi, soprattutto a questi livelli" le dichiarazioni del tecnico rossonero riportate stamattina dalla Gazzetta dello Sport. "Non abbiamo difeso bene su alcuni grandi giocatori". Dire che l'Inter ha problemi, parlando di una squadra che ha fatto 28 punti, mi sembra eccessivo. "Dobbiamo ripartire da qui".

Per quanto riguarda le possibili scelte di formazione, Sarri dovrebbe ritrovare in difesa Cuadrado e De Ligt, a centrocampo ci sarà Matuidi, in avanti Ronaldo dovrebbe farcela, mentre il ballottaggio è tra Higuain e Dybala. Avremo altre partite dove dimostrare maggiore personalità, dobbiamo tornare a vincere. "Loro sono arrivati un po' troppo facilmente ai limiti dell'area, quando la palla è arrivata a Dybala ho cercato di uscire, ma eravamo piatti, io ero troppo alto, è stato bravo lui a saltarmi ed a trovare il gol". Funziona cosi in questo momento in casa Milan, si giocano prestazioni positive ma poi non si fa risultato.

Latest News