Sticchi Damiani deciso e preciso: "Rigore da ripetere, regola violata"

Il rigore di Babacar e il gol annullato a Lapadula ecco perché l'arbitro Manganiello ha fatto bene

Lazio-Lecce 4-2, Sticchi Damiani: "Errore gravissimo, il rigore andava ripetuto"

Fabio Liverani rinuncia alle interviste post partita e ai microfoni di Sky si presenta il patron del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, duro nei confronti di Manganiello e per nulla convinto dall'arbitraggio del match perso contro la Lazio: "La squadra ha fatto una grande prestazione, il campo ha detto cose diverse rispetto al risultato, determinato da interpretazioni discutibili dell'arbitro".

Il regolamento nella suddetta fattispecie parla di rete da annullare quando "c'è un'infrazione da parte del portiere o del calciatore che esegue un calcio di rigore o entra in area prima dell'esecuzione di un calcio di rigore da parte di un attaccante o difensore che viene poi direttamente coinvolto nel gioco se il pallone rimbalza da palo, traversa o portiere". Per me c'è una violazione del regolamento chiaro, è giusto segnalarla per migliorare e crescere tutti. Non sono venuto qui a commentare anche il rigore su Calderoni, che sono costretto ad accettare nonostante il nostro calciatore abbia subito un fallo, parlo solo di regole che devono essere applicate.

D’Aversa: "Parma, continua a esprimere il meglio nelle difficoltà"
Ma questo non significa che sia stata colpa sua, ma che deve stare sul pezzo, sempre perché nel calcio non bisogna cullarsi mai. La Roma è una grandissima squadra, e penso che se continuiamo a giocare così possiamo mettere in difficoltà chiunque.


"Questa partita lascia rimpianti e recriminazioni". È un errore clamoroso, poi è chiaro che si tratta di due rigori molto severi. Il VAR però ha segnalato come Lapadula sia entrato in area prima che lo stesso Babacar calciasse e dunque l'arbitro ha fatto ripartire l'azione con un calcio di punizione indiretto per la Lazio.

Latest News