Antibiotico-resistenza, media italiana resta la più alta d'Europa

Antibiotico-resistenza, media italiana resta la più alta d'Europa

Antibiotico-resistenza, media italiana resta la più alta d'Europa

Non assumere antibiotici per curare infezioni virali come il raffreddore o l'influenza, perché gli antibiotici non curano i virus; non curarti con antibiotici rimasti inutilizzati da precedenti terapie e chiedi al tuo medico o al farmacista come smaltire gli antibiotici non utilizzati o scaduti; non acquistare antibiotici in farmacia senza una prescrizione medica; non utilizzare antibiotici per conto tuo e prendi gli antibiotici solo se prescritti dal medico, alla dose e per la durata che ti ha indicato. Istituzioni di governo, associazioni di pazienti e professionisti, rappresentanti dei vari Paesi e giornalisti si riuniranno per discutere degli scenari attuali in materia di antibiotico-resistenza e delle misure assunte per controbatterla da parte di tutte le parti in causa. Infatti, dei 33.000 decessi che avvengono in Europa ogni anno per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici, oltre 10.000 succedono in Italia.

Sono questi i dati aggiornati, pubblicati dall'Istituto Superiore di Sanità in occasione della European Antibiotic Awareness Day (18 novembre 2019) e della World Antibiotic Awareness Week (18-24 novembre 2019) dalla Sorveglianza nazionale dell'antibiotico-resistenza (AR-ISS) e dallaSorveglianza delle CPE,coordinate dall'ISS.

Nel 2018, in Italia, restano numerosi i casi di resistenza alle più importanti classi di antibiotici per gli otto patogeni - Staphylococcus aureus, Streptococcus pneumoniae, Enterococcus faecalis, Enterococcus faecium, Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae, Pseudomonas aeruginosa e Acinetobacter species. Il nostro Paese detiene il triste primato, nel contesto europeo, della mortalità per antibiotico-resistenza. Allo stesso modo, la maggioranza dei partecipanti al sondaggio (l'89%) ha spiegato di ritenersi "d'accordo" o "molto d'accordo" sul fatto che un eccessivo uso di antibiotici negli allevamenti e nei prodotti alimentari possa contribuire ad incrementare la resistenza ai trattamenti da parte dei batteri che attaccano gli esseri umani.

Industria, segno più per ordini e fatturato
Per l'Istat , nonostante "il lieve incremento " mensile, settembre conferma "una situazione di debolezza ". Guardando al trimestre, rispetto al precedente il ribasso è dello 0,7%.


Msf sottolinea come rtovare il giusto trattamento antibiotico sia cruciale non solo per trattare i batteri resistenti, ma anche per evitare che i batteri diventino resistenti.

In questi anni sono state fatte molte campagne per la promozione di un utilizzo appropriato degli antibiotici. Inoltre, sempre secondo i dati dell'ISS, ogni anno, in Italia, si verificano 450-700 mila infezioni in pazienti ricoverati in ospedale (soprattutto infezioni urinarie, seguite da infezioni della ferita chirurgica, polmoniti e sepsi). "Per questo è necessario sensibilizzare la popolazione su questi temi ed è per questo che abbiamo deciso di organizzare una Giornata dedicata nelle nostre strutture sanitarie".

Il risultato è allarmante per l'Italia, la quale risulta al primo posto in Europa, con 10mila decessi l'anno legati all'antibiotico-resistenza. Sin da quando sono stati scoperti, gli antibiotici sono stati fondamentali per la medicina moderna.

Latest News