Atalanta-Juventus, Higuain: "Successo fondamentale, questa vittoria è del gruppo. Dimostrata grande maturità"

L'allenatore della Juventus Maurizio Sarri

L'allenatore della Juventus Maurizio Sarri

Una coreografia mozzafiato - che ha coinvolto tutto lo stadio con bandierine bianche, nere e blu -, accoglie le squadre in campo. Meritavamo la vittoria. Non parlo delle assenze, parliamo di chi ha giocato e ha fatto molto bene. Rimostranze che sembrano più pretestuose che altro. Per almeno un'ora i campioni d'Italia ballano paurosamente subendo al 56' il gol di Gosens, dopo che Barrow al 16' aveva già fallito un calcio di rigore.

Maurizio Sarri ha poi aggiunto: "Paulo Dybala è stato uno di quelli che si è innervosito più di tutti nel primo tempo dopo un paio di episodi negativi". Lì'Atalanta ha protestato per un tocco di mano di Cuadrado all'inizio dell'azione.

Sneijder: "Se mi fossi impegnato sarei stato come Messi e CR7"
E' un fenomeno, il più forte con cui abbia mai giocato . "Mi ha fatto una grandissima impressione", ha concluso. Ha appeso gli scarpini al chiodo a 35 anni, dopo 18 mesi trascorsi in Qatar tra le fila dell'Al-Gharafa.


Tre punti lasciati per strada, una sconfitta in rimonta in casa dell'Atalanta. Sono 15 le occasioni da gol per la Dea, di cui 9 nitide, ma la giornata particolarmente positiva di Szczesny e de Ligt ha consentito al muro bianconero di regere fino ai contropiedi letali del finale di partita. "Siamo riusciti a vincere grazie alla qualità dei nostri calciatori".

Atalanta (3-4-2-1): Gollini, Toloi, Djimsiti, Palomino, Hateboer, de Roon, Freuler (85' Traore), Gosens (71' Castagne), Pasalic, Gomez, Barrow (57' Muriel). All. Sarà ancora Federico Bernardeschi, non Douglas Costa e nemmeno Ramsey, a muoversi dietro a Dybala e Higuain.

Latest News