Juventus: Sarri, abbiamo l'istinto del killer

Caso Juventus CR7: la mancata convocazione fa capire chi comanda

Cristiano Ronaldo ancora fuori con la Juventus sta diventando un caso?

Una partita difficile, quella che attende la Juventus, impegnata oggi sul campo dell'Atalanta.

Ronaldo si è sempre conservato, non è una novità, ma era abituato a farlo nella seconda parte di stagione: nell'ultima annata al Real Madrid (2017/18) iniziò a febbraio a saltare qualche gara, mentre nella penultima posticipò il turnover ad aprile.

"Spero di avere Cristiano Ronaldo già per martedì, aveva l'esigenza di risolvere questo problema e non si poteva allenare con continuità". Ieri hanno deciso insieme di continuare questo tipo di percorso per il fastidio al ginocchio. L'Atalanta gioca ad alti livelli, ma anche a un alto livello tecnico. Però mettono in mostra una qualità tecnica importante, nel fraseggio. Dopo l'episodio del rigore ci siamo persi, abbiamo pensato al contesto e non a giocare a calcio.

Diana Del Bufalo, Instagram: "Non è un periodo facile, sono fragile"
Inizialmente, l'ex VJ di Mtv non ha informato nessuno della scomparsa del ragazzo per non creare tensione. Ogni settimana, la produzione manda in onda uno degli scherzi subiti da personaggi dello spettacolo.


Sarri smentisce un problema Khedira: "Se lo è, ben vengano i problemi come lui, un giocatore dall'intelligenza tattica mostruosa".

Sicuramente il rinnovo è un segnale che abbiamo voluto dare a lui. Leo era uno dei capitani anche prima di andare al Milan, e poi siamo stati molto felici di riprenderlo quando c'è stata l'opportunità.

La "zona Juve" piace a Maurizio Sarri, anche perché la Juve ha dimostrato di saper soffrire e colpire al momento giusto un avversario ormai da tempo di prima fascia: "Per ritmo e intensità non sembrava nemmeno il campionato italiano - sottolinea il tecnico bianconero -". Poi Gasperini valorizza molto questo tipo di calciatori. Li scelgono bene e il mister li sceglie per il suo gioco, li fa rendere al massimo. È un dato di fatto inciso nei numeri: non è stato convocato per la trasferta in casa dell'Atalanta, dunque è già alla terza esclusione (dopo Brescia e Lecce) in 13 giornate. Sono tutti giocatori in grande crescita.

Latest News