Mes, Gualtieri risponde a Salvini: "Non minaccia la stabilità finanziaria dell’Italia"

Mes Fondo Salva-Stati, Gualtieri: “Testo chiuso, ci tutela”. Opposizioni insorgono

Mes, il ministro Gualtieri smentisce Conte: "Il governo lo approverà, testo non modificabile dal Parlamento"

La riforma del MES è "un tema che a lungo non ha appassionato l'opinione pubblica". Il trattato poi, come annunciato da Gualtieri, dovrebbe essere firmato a febbraio e le ratifiche dovrebbero essere effettuate successivamente.

Roberto Gualtieri, attuale ministro dell'Economia, ha proposto oggi un'audizione al Senato, in merito all'incriminato Fondo Salva-Stati. Il ministro ha infatti affermato che la modifica alle linee di credito precauzionali introdotta da tale riforma non possa certo rappresentare una minaccia o un attentato alla stabilità finanziaria dell'Italia. "Dire che l'Italia è terrorizzata", che c'è il rischio di "bancarotta", "lo trovo sinceramente sproporzionato", sottolinea. Questo perché il "backstop", ovvero la disponibilità del Mes ad essere utilizzato dal fondo per le risoluzioni bancarie, è in grado di aumentare, di raddoppiare, i fondi disponibili per salvare le banche, rivelandosi di fatto un "successo" per il nostro paese. Dal Pd Pier De Luca ha accusato la Lega di far finta di non sapere che governava lei quando si negoziava il trattato sul fondo salva Stati e a quel punto è scoppiata la bagarre e il presidente ha richiamato all'ordine in particolare il deputato leghista Rixi e ha sospeso i lavori. "Questo sì, se introdotto potrebbe avere degli effetti negativi". "L'avvocato del popolo si cerchi un avvocato".

"Sono contento di fare chiarezza per dissipare le preoccupazioni che sono del tutto infondate o fondate su informazioni non precise e non corrette", ha esordito il Titolare del Tesoro, ripercorrendo le tappe che stanno portando al riassetto per chiarire che "Chi scrive che la riforma del trattato istitutivo del MES introduce una ristrutturazione automatica del debito dice una cosa falsa", con riferimento appunto all'automatismo che avrebbero voluto alcuni Paesi 'falchi' e su cui "c'è stato il negoziato più duro, fortunatamente concluso con la vittoria dell'Italia e di altri che hanno detto no". Avevamo ragione: questo governo è al servizio degli interessi franco-tedeschi e vuole espropriare il Parlamento della sua sovranità. Vogliamo che Conte riferisca subito in Parlamento. Questa è infedeltà in affari di Stato.

Star Wars: il ritorno di Palpatine era previsto da Episodio VII
L'idea nasce infatti sin dai tempi di Star Wars: Il risveglio della Forza , il primo Episodio della nuova trilogia. Resta da capire come avverrà tutto ciò, ma la risposta l'avremo solamente il 18 dicembre ...


In generale Gualtieri si è detto "comunitarista convinto" e ha auspicato che "l'Ue si doti di un bilancio per avere un governo economico di natura comunitaria sotto il controllo del Parlamento e del Consiglio".

Il ministro dem, che fino a poco fa faceva l'eurodeputato, parte all'attacco: "La riforma del Mes è stata approvata all'Eurogruppo dello scorso giugno", quindi è stata "concordata" dal governo M5s-Lega.

Latest News