Pier Paolo Padovani dimesso dall’ospedale. Muore di meningite poco dopo

Pier Paolo Padovani dimesso dall’ospedale. Muore di meningite poco dopo

Pier Paolo Padovani dimesso dall’ospedale. Muore di meningite poco dopo

Morte sospetta a Ferrara, dopo che un ragazzo di 29 anni, Pier Paolo Padovani, è deceduto il giorno dopo essere stato dimesso dall'ospedale.

Padovani, impiegato nell'azienda di famiglia e studente di Economia si era recato una prima volta in ospedale domenica scorsa (24 novembre) poco prima di mezzanotte. Visitato, nelle prime ore del giorno successivo era stato dimesso con l'invito a presentarsi al medico di base. Dopo qualche analisi, i medici di turno avevano escluso il ricovero. Così il giovane nella notte ha fatto ritorno a casa dove le sue condizioni sono peggiorate in poche ore. Lunedì una ambulanza lo ha riportato d'urgenza al pronto soccorso e lì è stato disposto subito il ricovero nel reparto di Rianimazione. Poi, in tarda serata, il decesso.

Il ragazzo sarebbe morto per meningite da meningococco.

Il Guangzhou Evergrande di Cannavaro vince la Chinese Super League
Fabio Cannavaro adesso può sorridere e festeggiare, finalmente, la vittoria in campionato con il suo Guangzhou Evergrande . Il 3 novembre Cannavaro era tornato ad allenare il Guangzhou Evergrande .


Madre che ha sporto denuncia ai carabinieri. Tutte le persone entrate in contatto con la giovane vittima, in totale un centinaio di persone tra familiari, medici, infermieri e altri pazienti in attesa al pronto soccorso, sono state sottoposte a profilassi.

Nelle ore successive al decesso - riferisce ancora il Resto del Carlino - il laboratorio microbiologico dell'ospedale ha evidenziato la "crescita nella emocoltura di 'cocchi gram negativi', con sospetto di malattia invasiva da meningococco".

Sul corpo del ragazzo verrà effettuata l'autopsia, per accertare anche se ci siano state o meno eventuali negligenze da parte del personale sanitario. Come spiega il giornale però, i medici del pronto soccorso potrebbero essere stati indotti in errore da una rara malattia ematologica della quale il ragazzo soffriva da alcuni anni e per la quale era in cura. "I familiari di Pier Paolo stanno cercando di capire cosa sia accaduto" ha detto la Tartari "Abbiamo presentato una querela e ora aspettiamo che la procura faccia i suoi passi".

Latest News