Il governo ha appena sbloccato altri 400 milioni di euro per Alitalia

Alitalia

Alitalia

Lo prevede la bozza del decreto legge ad hoc, anticipata dall'Ansa, che dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri di stasera, o al più tardi giovedì 5 dicembre. Il provvedimento sposta al 31 maggio 2020 il termine delle "procedure per pervenire al trasferimento dei complessi aziendali" di Alitalia e della divisione regional CityLiner.

Dopo due anni e sette mesi di amministrazione straordinaria e tentativi di vendita il Governo riporta dunque il timer a zero e sceglie la strada di un nuovo bando di gara, che verrà accompagnato da un piano di tagli e una ristrutturazione necessaria perché, spiega il vice ministro dello sviluppo Stefano Buffagni, "altrimenti è invendibile, lo dicono i fatti".

F1: Vettel deluso, non è stata la stagione che mi aspettavo
Un po' come l'intera stagione". " Forse qualcuno nei piani alti ha dormito sul mancato funzionamento del DRS ". Penso che dobbiamo crescere ancora come squadra, ma anche da parte mia l'annata non è stata ideale.


Arriva anche lo sblocco del prestito ponte per Alitalia. "Tutti siamo d'accordo che dobbiamo dare una chance a questa compagnia, ma è arrivato il momento anche di fare un'azione di responsabilità sugli amministratori". Ai commissari di Alitalia si darebbe inoltre la possibilità di agire nella procedura di amministrazione straordinaria con un "piano avente ad oggetto le iniziative e gli interventi di riorganizzazione ed efficientamento" funzionali alla cessione degli asset.

Il decreto legge aveva ricevuto una specie di avvertimento dall'Unione europea: "Gli Stati membri devono notificare alla Commissione le misure che comportano aiuto pubblico e astenersi da metterli in pratica fino a quando la Commissione ha raggiunto una decisione definitiva sull'esistenza e la compatibilità dell'aiuto", aveva affermato la portavoce della Commissione Ue, commentando il caso Alitalia e l'ipotesi di un ulteriore prestito del governo da 400 milioni di euro.

Latest News