Robot salva paziente con aritmia cardiaca

Il robot ha operato e di fatto salvato la vita ad un paziente 65enne che era affetto da una grave forma di aritmia cardiaca ventricolare. Il sistema robotico Stereotaxis ha localizzato le lesioni aritmogene con un mappaggio elettrico del cuore, utilizzando informazioni estratte dalla risonanza magnetica cardiaca. Il rischio era un attacco cardiaco in cardiomiopatia. L'operazione è stata effettuata dal dottor Stefano Grossi e tecnicamente è riuscita.

Durante l'operazione, la macchina ha scansionato il cuore del paziente, utilizzando informazioni estratte dalla risonanza magnetica cardiaca. L'unico metodo per eliminare il problema è procedere con l'ablazione, cioè con la distruzione dell'area non sana, ed evitare così l'insorgere di nuove aritmie.

Beach soccer. Italia affonda nella sabbia. Portogallo campione del mondo
Centrocampisti: 2 Josep Junior Gentilin , 3 Marcello Percia Montani , 5 Alessio Frainetti, 6 Simone Marinai, 11 Paolo Palmacci . Gori ha sbagliato un rigore nel momento clou del match ma si laurea comunque capocannoniere del torneo con 16 gol.


Esistono forme di cardiopatia in cui le lesioni cardiache che provocano aritmie e morte improvvisa sono nascoste nello spessore del cuore e non sono visibili con le metodiche tradizionali.

Il robot in realtà viene guidato dalle sapienti mani del cardiologo, che in questo modo è in grado di raggiungere le sedi cardiache malate.

Latest News