Fisco vuole da FCA 1,3 miliardi di tasse arretrate

Scadenza acconto IVA 2019 calcolo e codici tributo modello F24

Fisco vuole da FCA 1,3 miliardi di tasse arretrate

Essendo l'aliquota dell'exit tax al momento dei fatti del 27.5%, ecco che quindi risultano gli 1.3 miliardi che secondo il fisco Fiat non avrebbe correttamente corrisposto. Una seconda ombra sull'operato di Sergio Marchionne, dopo quanto contestato da General Motors sui contratti di lavoro negli Stati Uniti.

Fiat avrebbe sottostimato di 5,1 miliardi di euro il valore per l'acquisizione di Chrysler, nel 2014. Tuttavia nella relazione legata ai conti del terzo trimestre, datata 31 ottobre, Fiat Chrysler aveva confermato l'esistenza di un negoziato in coso con le autorità italiane per un "adeguamento fiscale" relativo a 5,07 miliardi di asset sottostimati soggetti alla "exit tax", come riportato dal rapporto di audit visionato da Bloomberg. "Non condividiamo affatto le considerazioni contenute in questa relazione preliminare e abbiamo fiducia nel fatto che otterremo una sostanziale riduzione dei relativi importi - dichiara un portavoce di Fca -. Va inoltre rilevato che qualsivoglia plusvalenza tassabile che fosse accertata sarebbe compensata da perdite pregresse, senza alcun significativo esborso di liquidità o conseguenza sui risultati", dice una nota del gruppo guidato da Mike Manley.

Le Iene, Marracash su Fedez: "Mi sta sulle p**e!"
Molti sono i fan che lo seguono con affetto e stima, mentre sono già migliaia le copie vendute dei suoi album. Di recente il rapper e produttore discografico si è dunque confidato ai microfoni de Le Iene .


"Si tratta - notano gli analisti di Equita Sim- di un'ulteriore complicazione sulla strada della definizione del memorandum of understanding per la fusione con Psa".

Latest News