Naufraga un barcone in Mauritania, 58 morti

Migranti giunti in Mauritania

Migranti giunti in Mauritania

- Almeno 58 persone hanno perso la vita, oggi, nel naufragio di un'imbarcazione con a bordo decine di migranti a largo delle coste della Mauritania. A darne notizia è stata l'Oim, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, impegnata al momento a collaborare con le autorità mauritane e l'Acnur "nel portare i primi soccorsi ed assistenza medica agli 83 migranti del Gambia sopravvissuti al naufragio vicino alla costa della Mauritania". Sul barcone, che era partito dal Gambia il 27 novembre scorso, c'erano almeno 150 persone, tra cui donne e bambini. Ottantatre persone sono riuscite a mettersi in salvo nuotando fino alla riva dopo che il natante si era rovesciato. In molti sono stati portati all'ospedale di Nouadhibou per le cure del caso. Come riportato dall'Ansa, il bilancio delle vittime è uno tra i più alti registrati quest'anno. Il tragico epilogo si è consumato all'altezza di Nouadhibou, località situata a circa 470 chilometri dalla capitale Nouakchott.

La destinazione dei migranti erano le isole spagnole delle Canarie.

Bonucci: "Andare al Milan mi ha cambiato, alla Juve do il 100%"
Alcune risposte magari o alcuni comportamenti. "Sono uscito dalla mia comfort zone e questo per me ha fatto la differenza". " L'arrivo di Sarri è stato un cambiamento totale rispetto al modo di giocare che avevamo prima.


Il ministero dell'Interno della Mauritania ha parlato di una "tragedia" conseguente "al fenomeno dell'immigrazione clandestina che decima la gioventù africana" e ha lanciato un appello "ad unire gli sforzi per porre fine a questa spirale mortale".

Latest News