Corea Nord testa missile a lungo raggio

Kim Jong-un è arrivato a Vladivostok

Stoccata della Corea del Nord all'ONU"Dipende dagli Stati Uniti quale regalo di Natale scegliere Sputnik. Vitaly Ankov

Il presidente Donald Trump è accusato di portare avanti una politica ostile e l'Unione Europea si sta muovendo come un animale da compagnia del Governo di Washington: sono queste le accuse mosse dal governo coreano nei confronti degli Stati Uniti.

La Corea del Nord ha fatto sapere di aver testato un missile a lungo raggio. Sa che ho un'elezione in arrivo. Penso che entrambi vogliamo mantenerlo così. "La relazione è molto buona, ma c'è una certa ostilità, non c'è dubbio". Ieri il capo del Pentagono, Mark Esper, ha detto ai giornalisti: "Non possiamo commentare tutto quello che dice la Corea del Nord".

Kim Jong Un ha avvertito di un "nuovo percorso" non specificato il prossimo anno, sollevando timori che questo potrebbe significare la fine di una sospensione della bomba nucleare e dei test missilistici a lungo raggio in atto dal 2017 ai quali Trump ha resistito come una vittoria chiave del suo impegno.

Song ha aggiunto che il perseguimento da parte degli Usa di un "dialogo prolungato e sostanziale" è un "trucco che fa risparmiare tempo" a "beneficio dell'agenda politica domestica".

Juventus, ora lo scivolone è pesante: Sarri sei da scudetto?
Poi nella ripresa gli episodi sono stati tutti sfavorevoli. "Sicuramente possiamo fare meglio e con più continuità". Simone Inzaghi ora culla sogni di gloria.


Gli analisti ritengono che potrebbe essersi trattato di test su un missile a lungo raggio da leggersi come un tentativo per mettere ulteriore pressione sugli Stati Uniti nelle difficili trattative sul nucleare.

Martedì, il ministero degli Esteri della Corea del Nord ha ripetuto la richiesta a Washington di cambiare le sue "politiche ostili" e ha dichiarato che spetterà a Washington decidere quale "regalo di Natale" arriverà alla fine dell'anno.

"Un test molto importante ha avuto luogo presso la base di lancio satellitare a Sohae nel pomeriggio del 7 dicembre", ha detto un portavoce dell'Accademia nazionale delle scienze nordcoreana. In risposta, Kim definito Trump un "cane spaventato" e un "demente". Da un lato, Kim Jong-un avrebbe garantito l'avvio del processo di denuclearizzazione che - a detta di Trump - è un processo già iniziato "e si sta muovendo rapidamente".

Latest News