Roma, arriva la svolta: Pallotta pronto a cedere maggioranza a Friedkin

Roma, Pallotta pronto a cedere la maggioranza del club: e Tor di Valle...

Roma, Pallotta pronto a cedere: c’è l’accordo con Friedkin

E assume i contorni di un passaggio epocale nella storia del club. I contatti tra il gruppo texano e James Pallotta sono quotidiani e vanno avanti spediti. Sono attesi sviluppi a breve.

La trattativa prosegue a passo svelto negli Stati Uniti, dove ha sede l'AS Roma Spv Llc, controllante del club giallorosso (e delle società relative allo stadio), e dove sono di base gli avvocati di fiducia dei due imprenditori americani: gli advisor italiani saranno chiamati a scrivere gli accordi sulla base delle intese raggiunte dai diretti interessati. La volontà di Dan Friedkin di accelerare sarebbe influenzata anche dall'imminente ok definitivo per lo stadio. Pallotta era partito da una valutazione di un miliardo di dollari, a cui sottrarre i 272,1 milioni dell'indebitamento finanziario, ma alla fine si dovrebbe chiudere a cifre più basse.

Totti: "Grande Fonseca, ci riporterà in Champions"
Per fortuna poi ha detto pubblicamente ciò che è successo tra di noi. " È il mio braccio sinistro e poi mi ha dato tre perle ". Con l'organico e l'allenatore che ha, penso che possa risollevarsi e tornare ai livelli che tutti si aspettano".


E al momento tutti i segnali vanno verso l'arrivo della fumata bianca. Le sensazioni però rimangono positive con Friedkin che potrebbe diventare il nuovo proprietario della Roma già prima di Natale, con Pallotta che potrebbe anche decidere di non uscite del tutto. È una situazione ingarbugliata e ancora da chiarire, quel che pare concreto è l'interesse di Friedkin per la Roma. La possibilità che in futuro la Roma diventi un affare vincente lo tengono legato alla realtà giallorossa.

Latest News