Ferrari, Montezemolo: "Vettel stia calmo, Leclerc sarà un fuoriclasse"

Leclerc rinnovo Ferrari

Rinnovo Leclerc. la Ferrari ribalta le gerarchie interne

Da quando ha lasciato la guida del Cavallino, nel 2014, gli uomini in Rosso non si sono neppure avvicinati a lottare fino all'ultima gara e questa è stata la delusione più grande per il 72enne, che ha rilasciato un'interessante intervista ai microfoni di Sky Sport.

"Ho dei brutti ricordi dei Mondiali perduti nell'ultima gara della stagione, ma almeno c'era la possibilità di vincere - ha ammesso Montezemolo -".

Parroco prende l’aereo per spargere 380 litri di acqua benedetta sui fedeli
L'iniziativa si colloca totalmente in antitesi rispetto a quella di " Authentic da Lourdes " che l'anno scorso aveva fatto scatenare la polemica.


Sul 2019 della Ferrari: "Pensavo che l'ultima stagione potesse andare meglio, viste le promesse iniziali e dei test invernali - ha sottolineato Montezemolo -". Anche perché mi sembra che un po' di riposi gli siano serviti, è tornato un giocatore fortissimo. Invece quest'anno e negli scorsi questo non è avvenuto e mi è dispiaciuto", aggiunge Montezemolo che passa poi ad analizzare il dualismo Vettel-Leclerc: il monegasco, dice, "è un pilota in grado di vincere, un ragazzo duro in corsa ed intelligente, che può diventare un fuoriclasse. Certamente ci sono stati dei momenti che hanno influito negativamente sulla squadra, i piloti devono sapere che non corrono per sé stessi.

Sugli attuali piloti della Ferrari: "Vettel deve essere calmo e fidarsi di se stesso". Su questo ci vuole chiarezza. Non ho mai visto uno che quando viene richiamato in panchina se ne va tutto felice, però Ronaldo è un grandissimo e fa parte di una squadra: se l'allenatore ha dei buoni motivi lo deve tirare fuori.

Latest News