È morto il sultano dell'Oman Qaboos bin al Said

Morto Qaboos bin Said al-Said, sultano dell’Oman

Morto Qaboos, sultano dell'Oman

Soffriva da tempo di una malattia che si pensa fosse un cancro al colon.

Il ministro della Cultura dell'Oman ha presterà giuramento come nuovo sultano dopo la morte di Qaboos bin Said al-Said.

Qaboos era il sovrano più longevo del mondo arabo. Guidava il Paese da mezzo secolo.

Addio Alessandro Cocco, presenzialista della tv
Alessandro Cocco, volto molto noto in televisione, è morto: scopriamo alcune curiosità su quest'uomo molto amato nell'ambiente . Il 78enne aveva appena festeggiato il terzo compleanno del figlioletto, proprio il giorno successivo al Capodanno.


Nato nel novembre del 1940 quando l'Oman era ancora un protettorato dell'Impero britannico, l'incoronazione a Sultano di Qaboos bin Said coincise invece con la ritrovata indipendenza del Paese che, in epoca moderna, aveva costruito la sua ricchezza sulla tratta degli schiavi e delle armi. Ha accentrato il potere nelle sue mani, unificato il sultanato e governato in modo illuminato modernizzando il Paese. La stabilità del suo sultanato è dovuta però anche a una politica estera lungimirante che ha visto l'Oman mantenere un ruolo neutrale nelle dispute geopolitiche, ma partecipare attivamente nella mediazione delle situazioni conflittuali.

Nel 2011 per esempio, l'Oman negoziò la liberazione di tre americani in Iran, accusati di spionaggio, pagando personalmente un riscatto da 500.000 dollari ciascuno e fu tra i fautori dell'accordo sul nucleare con l'Iran siglato nel 2015.

Se il consiglio della famiglia reale non riuscirà ad accordarsi sul successore entro 3 giorni, si procederà alla lettura del nome dell'erede indicato da Qaboos e chiuso in una busta sigillata. Ma non c'è stato bisogno: Haitham ben Tarek, ministro del patrimonio e della cultura e cugino del defunto sultano, è stato decretato nuovo sultano e ha già giurato.

Latest News