Filippine: erutta il vulcano Taal. Evacuazioni in corso

AP  LaPresse

AP LaPresse

Dopo le scosse di terremoto e la cenere, dunque, il vulcano Taal ha iniziato a emettere lava dai fianchi a partire dallo scorso sabato, facendo innalzare sempre di più il livello di allerta. L'esplosione del vulcano Taal ha portato cenere, vapore e rocce che si sono innalzati per oltre mezzo miglio nel cielo, soltanto dopo rumori rimbombanti e forti tremori. Negli ultimi giorni l'area era stata interessata da un notevole aumento di terremoti, una situazione che aveva spinto l'Istituto filippino di vulcanologia e sismologia ad annunciare "un'imminente eruzione pericolosa".

Almeno 10 mila persone sono state già evacuate mentre già ieri centinaia di voli sono stati cancellati in via precauzionale. Ci sono anche diversi comuni all'interno della zona in pericolo, ciascuno con decine di migliaia di persone, molti sono pescatori. Non è troppo distante dalla capitale del Paese, Manila, sono soltanto 50 i km che separano il cratere di un diametro da 25km alla popolata capitale. Delle precipitazioni piovose hanno poi trasformato la cenere in fango.

Roma News, Zaniolo: "Roma chiede tanto, giuste le critiche"
Il numero 77 giallorosso ha infatti riportato un trauma durante la partita di domenica sera contro il Torino . " Come una partita normale, giocheremo contro una grande squadra, ma per noi è una gara normale ".


Proprio per questo la Farnesina, sul sito Viaggiare Sicuri, ha emesso un avviso per tutti gli italiani che si trovano nel Paese asiatico per motivi di lavoro o in vacanza. "La cenere ha già raggiunto Manila". Ai passeggeri in partenza da/per Manila, si raccomanda di controllare con la compagnia aerea lo stato del proprio volo.

Taal è un vulcano attivo situato nella regione di Calabarzon, provincia di Batangas, sulla costa occidentale dell'isola di Luzon. Per emergenze, contattare l'Ambasciata d'Italia nelle Filippine al numero: "00639175375071", si legge nella nota.

Latest News