Milano, sarà vietato fumare alle fermate di autobus e tram

Il sindaco di Milano e i ragazzi di #unterroneaMilano

Milano, dal 2030 sarà vietato fumare all'aperto

Sono le parole del sindaco di Milano, che sabato mattina - durante l'ormai consueto incontro "colazione col sindaco", ha annunciato l'avvio della sua personale lotta al fumo.

"Entro il 2030 non permetteremo più di fumare all'aperto", ha detto Sala e "subito o a breve alle fermate dell'autobus o durante le code per i nostri servizi non si fumerà". Il divieto di fumo, ha chiarito ancora Sala, potrebbe essere regolato "attraverso un'ordinanza" e "se verrà approvato il regolamento, conterrà la regolamentazione di tanti aspetti perché il vero rischio è che si riduca a traffico e riscaldamento, ma c'è altro".

Giuseppe Sala, il sindaco in questione, spiega ai giornalisti che la visione della giunta comunule è quella di portare il divieto a tutto lo spazio aperto della città anche se prima di diventare operativa la cosa dovrà passare per il Consiglio Comunale facendo rientrare la cosa nel regolamento aria-clima. Ad esempio, i fuochi d'artificio, possiamo rinunciarci? Incidono anche il fumo, le pizzerie, gli ambulanti con i motori a benzina accesi.

Calciomercato Juventus, sorpresa Bernardeschi: in Serie A
Quello che appare certo è che se l'ex Fiorentina dovesse partire, i bianconeri cercheranno un sostituto in sede di calciomercato . Secondo le informazioni in possesso del giornalista di AS, la Juve ha in mano l'intesa con il giocatore croato.


Il sindaco ha anche promesso che entro il 2021 "tutti gli edifici del comune di Milano abbandoneranno i riscaldamenti a gasolio".

Non sono stati forniti ulteriori dettagli dal sindaco. Misure che andranno a modificare le abitudini dei milanesi e dei turisti che ogni giorno invadono il capoluogo lombardo. "Devono essere introdotti molti obblighi perché ciascuno faccia la sua parte", ha concluso Sala.

Latest News