VIRUS CINESE, PIÙ CONTROLLI A FIUMICINO E MALPENSA Agenzia di stampa Italpress

Coronavirus cinese, Oms corregge valutazione:

Ma quale Australia: Robert Bonaccorso trovato a Fiumicino, viveva da clochard

Gli esperti stanno verificando la piena operatività delle procedure di controllo avviate dal 26 gennaio negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa.

Per i viaggiatori che provengono dai territori della Cina coinvolti dall'epidemia sono disponibili strumenti informativi predisposti dal Ministero della Salute con le indicazioni da seguire.

Identificato il corpo di Kobe Bryant - Basket
Così ho preso in considerazione l'elicottero, per essere in grado di andare e tornare in 15 minuti". "Tutto il mondo dello sport è rattristato dalla morte di Kobe Bryant ".


Sono oltre 400 le telefonate ricevute finora dalla sala operativa del numero verde 1500 per avere informazioni sul coronavirus (2019-nCoV).

Questa mattina al Ministero della Salute si è svolta la formazione del personale sanitario impegnato sulla questione. Al momento tutti i casi sospetti segnalati in Italia si sono rivelati infondati. "Le ulteriori verifiche fatte dalle autorità competenti sui casi segnalati si sono tutte rilevate negative" scrive il ministero, che garantisce il "il monitoraggio costante" della situazione da parte delle autorità. Lo ha spiegato il segretario generale del ministero della Salute, Giuseppe Ruocco, Chief Medical Officer nelle istituzioni europee e internazionali. Le prima, scontate decisioni sono state quelle di disporre l'isolamento dei pazienti (tutti transitati da Wuhan, la città cinese origine del focolaio) e di passare al setaccio le persone con cui sono entrati in contatto.

Latest News