Coronavirus, padre in quarantena: figlio 17enne disabile solo in casa muore

Coronavirus

Coronavirus, padre in quarantena in Cina: figlio 17enne disabile muore di stenti in casa

Come riporta il South China Morning Post, a far emergere l'inquietante storia è stato il quotidiano Beijing Qingnian Bao, il giornale della Lega giovanile del Partito comunista cinese. Le autorità della contea di Hong'an, dove è accaduto il terribile fatto, hanno aperto un'inchiesta. Nel viaggio di ritorno, Xiaowen ha sviluppato i sintomi del contagio e, assieme al bambino che era con lui, è stato messo in quarantena. La vicenda, agghiacciante, arriva dalla provincia cinese di Hubei, dove un ragazzo di 17 anni, Yan Cheng, affetto da paralisi cerebrale, è stato trovato morto nel suo letto mercoledì. Il ragazzo non aveva più neanche la madre, che si era suicidata dopo la nascita del secondo figlio. Nel frattempo però Yan veniva lasciato solo, senza cure, acqua e cibo. Solamente una zia inizialmente è andata a trovarlo, ma poco dopo anche lei si è ammalata. Due volte in sei giorni. Sei giorni prima il padre e il fratello autistico di 11 anni erano stati trasferiti in una struttura a circa 20 km a sud da Huahe (il villaggio in cui abitavano) in quanto sospettati di aver contratto il virus 2019-nCoV. E per lo stesso motivo, impossibilitato a muoversi dalla struttura dov'era trattenuto in quarantena, il padre del ragazzo aveva pubblicato dei messaggi per chiedere di aiutare il figlio disabile rimasto a casa da solo.

Emma Marrone, la confessione sul tumore: mai più tintura
Come anticipato dal Corriere della Sera , che ospiterà una sua intervista sul settimanale Sette , infatti, Emma Marrone non sarà più bionda .


Il coronavirus ha provocato indirettamente un'altra vittima. Yan era affetto da paralisi cerebrale, che comporta una grave disabilità motoria e richiede attenzione 24 ore su 24, sebbene non influisca sulle facoltà mentali. Il ragazzo era pressocché immobilizzato dalla malattia e aveva difficoltà nel parlare. La linea di emergenza messa a disposizione dalle autorità provinciali cinesi è raggiungibile al numero: 027-87122256.

Latest News